shooting street Murgia MGL
shooting street Murgia MGL
Evento

Tra “Sacro e Profano” si chiude Shooting Street Murgia MGL

Grande successo per la conclusione della seconda stagione dell'evento di moda e fotografia

Palazzo Gattini ed il centro storico di Matera hanno fatto da degna cornice della puntata conclusiva dello "Shooting Street Murgia MGL". La trasmissione televisiva, ideata e condotta dalla giornalista e presentatrice Maria Giovanna Labruna, ha concluso la sua seconda stagione con il mood "Sacro e Profano".

Un successo dovuto anche alla sapiente mano della direttrice artistica, la Designer Claudia Perdicchia, ideatrice dell'abito Matera 2019 e stilista di punta del mood "Sacro e Profano", aiutata nel suo lavoro da Maria Vizziello, dell'Istituto Professionale Area Scuola Due di Matera, con cui hanno collaborato Sabrina Tammone, Maria Zotta ed Antonio Basile, che hanno curato il look delle modelle.

In una scenografia naturale che ben si è sposata con le creazioni del floral designer Mauro Fiordiluna, creatore di abiti floreali, che ha incantato tutti con il suo abito di rose rosse.

Un trionfo sancito dall'accostamento vincente tra sacro e profano, tra moda e religione a confronto nella città dei Sassi, per una trasmissione che nelle sue puntate, in giro tra Puglia e Basilicata, ha saputo promuovere la Moda "Mady in Italy" e la bellezza del territorio murgiano, tra gusto, tradizione, innovazione.

Il tutto suggellato dagli scatti sapienti di fotografi professionisti e amanti della fotografia che hanno saputo immortalare le modelle tra i luoghi storici delle città toccate dalla trasmissione.
5 fotoshooting 2018
shootingshootingshootingshootingshooting
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.