viabilità e traffico a Matera
viabilità e traffico a Matera
Trasporti

Confapi incontra l’assessore Montemurro

Viabilità e trasporti al centro dell’incontro tra assessore e associazione di imprenditori

Mobilità sostenibile, infomobility e infrastrutture per i turisti: tematiche di primario interesse e proposte su cui la Confapi Matera ha voluto ragionare con l'amministrazione comunale.
I rappresentanti delle piccole industrie materane hanno voluto dialogare con l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità urbana del Comune di Matera, Angelo Montemurro.
Le problematiche sul tavolo della discussione non sono di poco conto, proiettandosi verso l'appuntamento che vedrà Matera protagonista nel 2019 e sotto la lente d'ingrandimento di tutto il mondo.
Allora, per non trovarsi spiazzati, si deve da subito mettere a punto una strategia condivisa tra amministrazione comunale e soggetti interessati, compresi gli imprenditori che operano sul territorio, pronti ad ospitare l'invasione turistica attesa nel 2019.
Anche perché- chiariscono dalla Confapi- "Il tema della mobilità urbana è particolarmente sentito in città a causa della carenza di infrastrutture idonee e soprattutto alle porte del 2019, quando si presume che il traffico, già abbastanza congestionato, subirà un ulteriore intasamento".
E allora come muoversi?
Bisognerebbe promuovere forme di mobilità alternative alle auto private. Una convinzione espressa dall'assessore Montemurro, il quale ha dichiarato di voler prestare una particolare attenzione alla mobilità sostenibile, alla viabilità, ai parcheggi per gli autobus scolastici e per quelli turistici, annunciando anche l'idea di introdurre una tassa di ingresso per questi ultimi.
Non tutte le proposte di Montemurro hanno convinto i delegati della Confapi, che si sono riservati di valutarne l'efficacia, rilanciando con altri suggerimenti che non rappresentano la panacea per il problema traffico, ma potrebbero contribuire ad affievolirne il fenomeno. Per Confapi bisognerebbe adottare dei sistemi di gestione del traffico, con il monitoraggio del traffico in tempo reale, così come già sperimentato con successo in altre realtà.
Capitolo a parte, invece, sembra essere quello relativo alla viabilità. Senza voler mettere il dito nella piaga, il manto stradale di numerose vie cittadine è davvero in pessimo stato, aggravato anche dalle ultime piogge torrenziali.
Non va dimenticata neppure la questione inerente il completamento delle opere di viabilità, alcune, di competenza dell'amministrazione di Matera come per esempio la Tangenziale Ovest; altre, invece, spettanti all'ANAS: vedi ammodernamento e raddoppio della strada statale 7 Matera-Ferrandina.
Insomma, in materia di mobilità c'è parecchio lavoro da fare, ma dalla Confapi sono convinti che attraverso il confronto costruttivo tra imprese locali e amministrazione comunale, si potranno raggiungere ottimi risultati.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.