Consigliere regionale Gianni Perrino (M5S)
Consigliere regionale Gianni Perrino (M5S)
Politica

Consigliere 5s Perrino: non nostre le responsabilità su ritardi

L’attuale governo non ha responsabilità sui ritardi di Matera 2019. su Matera 2019

La presenza dei due ministri ha messo a nudo le responsabilità del vecchio governo sui ritardi dei cantieri e i progetti di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Ne è convinto il consigliere regionale dei cinquestelle, Gianni Perrino.
Il rappresentante pentastellato non ha fatto mancare la propria approvazione ai due ministri in visita Barbara Lezzi e Alberto Bonisoli, entrambi esponenti della sua forza politica, rimarcando responsabilità e ritardi.
"La visita a Matera dei Ministri Lezzi e Bonisoli ha da subito segnato un netto cambio di passo rispetto alle sortite cui ci avevano abituato in precedenza i rappresentanti dei Governi Renzi e Gentiloni"- ha detto Perrino, che non ha mancato di allargare il campo delle responsabilità anche all'amministrazione comunale di Matera e al suo primo cittadino Raffaello De Ruggieri, che attribuisce alla "iperburocratizzazione dei processi decisionali", la causa dei ritardi.
Lezzi e Bonisoli hanno certificano i ritardi di Matera 2019. E difficilmente si riuscirà a recuperare il tempo perduto.
"A 6 mesi dal 2019, Matera è un cantiere aperto e sono ancora troppe le incognite che si incontrano nel percorso- sottolinea Perrino, che poi non manca di affondare il colpo su chi "in questi anni si è perso in polemiche futili e dettate da meri interessi di bottega".

Il consigliere regionale concorda con il Ministro Bonisoli quando sprona tutti "ad essere ambiziosi ed a capitalizzare al massimo questa grande opportunità per Matera e il Mezzogiorno intero", annunciando ulteriori visite nei prossimi mesi, assieme al Ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, al quale verranno sottoposti tutti i gravi problemi che attanagliano le infrastrutture e i trasporti del territorio di Matera e dell'intera regione.
Ma di prendersi la croce addosso Perrino non ne vuol proprio sapere.

Il consigliere pentastellato appare chiaro: che vadano a cercare altrove e non in casa cinque stelle le responsabilità per i ritardi che stanno attanagliando questi ultimi mesi di cammino verso Matera 2019.

    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.