Michelangelo Pentasuglia - foto Facebook
Michelangelo Pentasuglia - foto Facebook
Enti locali

Fabbrica del carro intitolata a Michelangelo Pentasuglia

La decisione dell'amministrazione comunale

L'Amministrazione Comunale di Matera, nella seduta di ieri della giunta, ha deliberato di intitolare l'immobile comunale a Piccianello adibito a "fabbrica del Carro" alla memoria del materano Michelangelo Pentasuglia, un grande artigiano e maestro cartapestaio, recentemente scomparso il 4 gennaio 2022 che ha dato lustro e decoro all'intera comunità locale per il lavoro svolto in campo artigianale e artistico e culturale.

La sua recente scomparsa ha lasciato nella collettività materana un grande vuoto unito ad un profondo sentimento di gratitudine e riconoscenza, che l'Amministrazione ha intenzione di interpretare attraverso l'intitolazione della "fabbrica del Carro" a Michelangelo Pentasuglia, in quanto interprete illustre e amato tramandatore dell'Arte della cartapesta, bene immateriale che appartiene alla Città e al Paese e che la identifica nella sua unicità.

Michelangelo Pentasuglia nacque a Matera il 18 marzo 1934, secondo di otto figli. A differenza dei fratelli, che proseguirono negli studi, manifestò immediatamente l'intenzione di seguire il padre Francesco, nell'arte della cartapesta, e a coadiuvarlo nella realizzazione di oltre 50 Carri trionfali, attività iniziata dal padre proprio il giorno della sua nascita. L'arte di Michelangelo Pentasuglia è stata prevalentemente dedicata alla realizzazione di opere in cartapesta, ma è anche stato restauratore rinomato di statue votive e maestro doratore. Infatti nel periodo immediatamente successivo alla leva, per un triennio, rimane a bottega presso lo zio trasferitosi a Torino, ma presto decide di fare ritorno a Matera per il fortissimo legame con la sua terra, la festa della Bruna e la sua famiglia d'origine. Forte del suo attaccamento alla città e alla tradizione religiosa lo porterà nell'anno 1996, quando è data alle fiamme la "fabbrica del carro" immediatamente a ridosso della Festa del 2 luglio, a ricostruire il Carro danneggiato dall'incendio in tempi strettissimi assicurando il normale svolgimento della festa e il mantenimento della tradizione ultrasecolare. Realizzò personalmente 13 Carri trionfali in onore di Maria S.S. della Bruna, di cui 8 consecutivamente, l'ultimo dei quali nell'anno 2016. Ha anche realizzato nell'anno 2011, l'unico Carro trionfale, per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, esposto a Torino, attualmente ospitato all'interno degli spazi espositivi di "Casa Ortega" a Matera. Si è dedicato con grande sapienza e umiltà nel tramandare la sua esperienza di artigiano e artista nel farsi artefice e promotore di una scuola per la cartapesta. Considerato che il concittadino Michelangelo Pentasuglia, nel corso della sua vita professionale ha dato dignità e qualità all'intera Città in campo artigianale e artistico".
  • Festa della Bruna
  • Michelangelo Pentasuglia
  • Fabbrica del carro
  • Maria Ss. della Bruna
Altri contenuti a tema
L’ass. Maria SS. della Bruna ripristina antica tradizione del 20 maggio in onore di Sant’Eustachio venerdì 20 maggio L’ass. Maria SS. della Bruna ripristina antica tradizione del 20 maggio in onore di Sant’Eustachio
2 luglio, la Festa della Bruna quest'anno si fa 2 luglio, la Festa della Bruna quest'anno si fa Dopo due anni di stop per la pandemia. Novità per processione dei pastori
Una festa della Bruna “normale”: questo l’auspicio del comitato Una festa della Bruna “normale”: questo l’auspicio del comitato L’associazione SS Maria della Bruna vorrebbe svolgere secondo i canoni della tradizione la festa del 2 luglio
L'associazione Maria Ss. della Bruna chiede la fabbrica del carro L'associazione Maria Ss. della Bruna chiede la fabbrica del carro Richiesta di assegnazione, pronto un progetto per la comunità materana
E’ morto il maestro cartapestaio Michelangelo Pentasuglia E’ morto il maestro cartapestaio Michelangelo Pentasuglia Protagonista per anni con i suoi carri alla festa della Bruna
Anche senza bagni di folla il legame con la Bruna è sempre forte Anche senza bagni di folla il legame con la Bruna è sempre forte Per il secondo anno solo momenti religiosi per la festa
Festa della Bruna, anche quest’anno senza “strazzo del carro” Festa della Bruna, anche quest’anno senza “strazzo del carro” Il comitato presenta le iniziative che accompagneranno i riti religiosi
Una festa della Bruna dall'autentico valore religioso Una festa della Bruna dall'autentico valore religioso Il parere del consigliere regionale Acito
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.