Fal
Fal
Territorio

Fal, dal 7 Aprile nuovi treni per Matera

Ma il Comitato dei pendolari denuncia il mancato invito ufficiale

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Arrivano i nuovi treni delle Ferrovie Appulo Lucane per la tratta Matera-Bari, preannunciati dall'azienda lo scorso 4 Marzo.
I due treni a tre casse di proprietà della Regiona Basilicata, acquistati con Fondi Comunitari di cui al PO – FESR Basilicata 2007 – 2013, saranno presentati nella mattinata di domani, 4 Aprile, alle ore 09:15 presso la Stazione di Villa Longo, alla presenza del Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, dell'Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, Aldo Berlinguer, del Presidente della Provincia di Matera, Franco Stella, del Sindaco di Matera, Salvatore Adduce e del Presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi.

Nell'occasione sarà effettuato il primo viaggio, riservato esclusivamente a giornalisti e autorità, da Matera Villa Longo a Matera Sud, della durata di circa 14 minuti. A partire da lunedì 7 Aprile, il convoglio ferroviario sarà operativo a pieno regime nelle corse quotidiane Bari-Matera.

Nella stessa occasione sarà inaugurato il completo rinnovo della tratta ferroviaria Matera Sud – Venusio, anche questo realizzato con i fondi comunitari di cui al PO – FESR Basilicata 2007-2013 per un importo di 5.600.000,00 euro e che garantirà maggiore sicurezza e comfort di marcia.

Grande assente alla conferenza di presentazione sarà il Comitato dei pendolari, che non è stato invitato all'importante appuntamento. Importante, soprattutto, per chi si è sempre battuto affinché le condizioni di viaggio migliorassero.
Per la seconda volta, dopo l'inaugurazione della nuova stazione e dei tornelli presso Bari Centrale, il comitato "Fal...le migliorare", nato nel 2009 e riconosciuto come interlocutore ufficiale tra l'azienda e i pendolari, non ha ricevuto l'invito da parte del Presidente Matteo Colamussi.
Uno strano comportamento da parte dell'azienda che, in precedenza, invece, ha sempre fatto grande propaganda e mostrato attenzione verso gli utenti, invitando il comitato a partecipare a tutte le assemblee e gli eventi.
Uno scollamento probabilmente causato da un comunicato stampa, redatto in data 2 settembre 2013, da Comitato dei pendolari e associazioni a difesa dei consumatori di Matera, Altamura e Gravina, in cui si denunciava l'innalzamento dei prezzi delle corse su ferro e su gomma a fronte di un servizio di bassa qualità. Si richiedeva, dunque, una sospensione immediata dell'incremento della tariffa e altre agevolazioni economiche per studenti o persone con reddito basso. Le associazioni firmatarie si dichiaravano, infine, disponibili per un incontro, mai concesso, con i vertici dell'azienda.

La posizione di "Fal...le migliorare" è, dunque, favorevole all'arrivo dei nuovi treni, che rappresenta un grande passo avanti, ma rimane la consapevolezza che non basta a risolvere del tutto i disservizi cui sono abituati i pendolari lucani e pugliesi. Primo fra tutti, il tempo di percorrenza fino ad arrivare alla sicurezza di utenti e dipendenti, che è stata, tra l'altro, motivo dello sciopero indetto dai lavoratori Fal lo scorso 31 Marzo.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.