Eustachio Follia
Eustachio Follia
Politica

Follia candidato alla Regione. Prima manifestazione sulla sanità

A Matera presidio davanti all'ospedale il 25 e il 26 novembre

Eustachio Follia, di Volt, si candida alle Regionali del 2024. La prima iniziativa riguarda il tema della salute, con una manifestazione pubblica che si terrà a Matera, il 25 e il 26 novembre, davanti all'ospedale Madonna delle Grazie.

I dati segnalano una costante "migrazione sanitaria". Nel 2022 ogni cittadino lucano ha speso 125 euro per le cure fuori regione (a fronte dei 45 di media nazionale), che si sono tradotti in deficit a carico del bilancio regionale per circa 68 milioni di euro. I più penalizzati sono i bambini: per ricevere cure in ambito pediatrico e adolescenziale, il 30,8 % delle famiglie lucane è costretto a cercare assistenza lontano da casa.

"La Regione deve garantire il diritto alla salute con il massimo delle risorse disponibili - ha detto Follia - con riferimento ai livelli essenziali di assistenza. A questa politica serve un ripasso: serve un ripasso dell'articolo 32 della Costituzione, serve un ripasso delle sentenze a tutti i livelli, fino alla Corte costituzionale. Per questo, Volt va in piazza per raccogliere le firme: questa volta, contro la sanità da ricovero, il foglio di dimissioni (ai politici) lo firmiamo noi".

Volt evidenzia tutte le carenze del sistema sanitario regionale: c'è una diminuzione progressiva dei medici di famiglia, passati da 475 nel 2019 a 435 nel 2021. Un calo dovuto in parte al grande numero di medici che sono andati in pensione nel 2022, oltre a quelli che lo faranno entro il 2023. Secondo il Gimbe, nel 2025 in Basilicata il numero dei medici di Medicina generale diminuirà di ulteriori 36 unità rispetto al 2021. Mancano infermieri, specialisti in numerose discipline (pediatri, anestesisti, psichiatri).

I temi sui quali si sta concentrando l'attenzione di Volt sono: la mancanza di risorse per la sanità (il Governo ha ripartito le somme per il Fondo sanitario: alla Basilicata solo 14 milioni e non sono assolutamente sufficienti; la Basilicata è tra le ultime regioni nella classifica della spesa per singolo abitante); le azioni della Regione Basilicata per far fronte alla mancanza di medici e infermieri; possibilità per tutti i cittadini di curarsi allo stesso modo indipendentemente dal proprio status sociale, economico e culturale; rafforzamento della prevenzione e creazione di una rete tra ospedale e territorio; riduzione delle lunghissime liste di attesa, la stabilizzazione dei precari, misure contro il sovraccarico di lavoro di dirigenti, medici e operatori sanitari, lo stallo in cui versano alcune Asp e versa il Crob di Rionero; la riclassificazione degli ospedali minori (Melfi, Villa d'Agri, Lagonegro, Venosa, Muro Lucano, Tricarico, Tinchi e Stigliano) e le difficoltà dell'Ospedale "Madonna delle Grazie" di Matera; la verifica del fabbisogno di prestazioni da affidare alle strutture private e la situazione dell'assistenza domiciliare ai circa 60 mila lucani non autosufficienti.
  • Sanità
  • Volt Matera
  • Eustachio Follia
Altri contenuti a tema
Elezioni regionali: proposte e polemiche tra i candidati Elezioni regionali: proposte e polemiche tra i candidati Risparmio energetico, assunzioni, valorizzazione del territorio
Strutture socio-assistenziali a rischio a Matera Strutture socio-assistenziali a rischio a Matera Il sindaco Bennardi preoccupato per il mancato accreditamento
Elezioni regionali: finora quattro i candidati a presidente (salvo altre sorprese) Elezioni regionali: finora quattro i candidati a presidente (salvo altre sorprese) La situazione a cinque giorni dalla presentazione delle liste
Inchiesta sulla sanità: assolto ex presidente Pittella Inchiesta sulla sanità: assolto ex presidente Pittella Arrestato nel 2018, poi si dimise
Malattie rare: per i pazienti in Basilicata maggiore assistenza Malattie rare: per i pazienti in Basilicata maggiore assistenza Le novità del servizio sanitario regionale
Volt: Matera perde sede del centro Cnr per scienza delle città Volt: Matera perde sede del centro Cnr per scienza delle città "Attività saranno trasferite a Roma. Occasione persa"
ASM: ripristinati i sistemi sanitari telematici dopo gli attacchi hacker ASM: ripristinati i sistemi sanitari telematici dopo gli attacchi hacker Quasi due settimane di lavoro dell'Agenzia per la sicurezza nazionale
Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Interrogazione di Cifarelli in Consiglio regionale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.