Il duo musicale che si esibirà in Rai
Il duo musicale che si esibirà in Rai
Eventi e cultura

La Rai accoglie due musicisti materani in diretta

Sabato, a Mattina in Famiglia, ci saranno i giovani del Conservatorio "Duni"

Il Conservatorio "Duni" di Matera sarà protagonista della trasmissione di Rai Uno, Mattina in Famiglia, nello spazio dedicato ai Conservatori a confronto, questo sabato 11 gennaio dalle ore 9.20.

Conservatori a confronto sarà una sfida a due, dove gli allievi materani: Samuele Traficante e Claudia Minieri, rispettivamente all'Eufonio e al Pianoforte eseguiranno Bluebells of Scotlanddi Arthur Pryor. Saranno 3 minuti di musica, che andrà a sfidare l'equivalente tempo dedicato all'Istituto musicale Pareggiato di Lucca, che sarà avversaria dei materani. Come da regolamento, sarà il televoto a stabilire quale delle due istituzioni scolastico-musicali continuerà l'esperienza televisiva e musicale nazionale. Quindi l'invito ai materani è quello di partecipare per contribuire alla vittoria del Conservatorio "Duni" della città dei Sassi.

Quella dell'Eufonio, presentato dal Conservatorio materano, è una novità assoluta. Infatti, lo strumento è stato da pochi anni inserito nei nuovi ordinamenti dell'Alta Formazione Musicale italiana, ma risulta molto importante per il nostro territorio, legato alla tradizione delle bande. Il brano che sarà eseguito da Samuele Traficante accompagnato dalla pianista materana Claudia Minieri, metterà in evidenza il grande virtuosismo del giovane talento eufonista lucano.

Anche questo potrà essere un motivo di vanto per la città, che oltre a portare negli studi Rai due talenti, cerca anche di pubblicizzare uno strumento sconosciuto ai più, e rilanciato proprio grazie all'Istituto diretto da Saverio Vizziello.
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.