Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Lite per pochi soldi, rumeno accoltella cognato

Il responsabile arrestato dalla Polizia. La vittima è in gravi condizioni

Con l'accusa di aver accoltellato il cognato, un 31enne rumeno, residente a Matera da circa dieci anni e già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dalla Polizia di Matera con le accuse di tentato omicidio aggravato e porto illegale di arma da taglio.

L'episodio risale a quattro giorni fa. L'arrestato è accusato di aver ferito gravemente il cognato 25enne, suo connazionale, con un coltello di grosse dimensioni, provocando gravi lesioni al torace e interne, tanto da rendere necessario il ricovero in prognosi riservata all'ospedale di Potenza. Alla cattura dell'uomo si è giunti dopo aver ricostruito meticolosamente l'accaduto di domenica, a partire dal primo pomeriggio.

Questa la ricostruzione della Squadra Mobile della Questura di Matera. L'uomo, il cognato ed altri connazionali hanno pranzato presso la diga di San Giuliano. Era stato allestito un barbecue per il quale la vittima dell'aggressione, un romeno venticinquenne, avrebbe speso la somma di 50 euro per l'acquisto della carne da arrostire, chiedendone la metà al cognato, che però si è rifiutato di dargli il danaro.

E' nato un diverbio che è proseguito pure dopo, al ritorno a Matera. Una violenta lite con scambio di pugni e calci in prossimità della rotatoria sita tra via Annunziatella e via Fratelli Rosselli. Dopo la colluttazione, il 31enne si è allontanato per poi tornare in loco armato di coltello. Nuovo violento diverbio e inseguimento a piedi lungo via Gattini, dove l'aggressore, dopo aver raggiunto la vittima, ha sferrato un fendente, provocando un'importante perdita di sangue.

Le indagini della Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire tutta la vicenda con l'acquisizione di rilevanti indizi di colpevolezza a carico dell'arrestato, confermati anche dal rinvenimento del coltello ancora sporco di sangue (ora sotto sequestro per gli accertamenti della Polizia Scientifica).

L'uomo è stato trasferito nel carcere materano a disposizione dell'Autorità giudiziaria. L'arresto è stato convalidato.
  • Arresto
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Dopo la sospensione della maestra, parla la dirigente scolastica Dopo la sospensione della maestra, parla la dirigente scolastica Fa discutere il caso dei maltrattamenti in scuola dell'infanzia
Maltrattamenti ai bambini dell'asilo, sospesa una maestra Maltrattamenti ai bambini dell'asilo, sospesa una maestra Indagine condotta dalla Squadra mobile della Polizia
Donne vittime di "revenge porn", arrestato un uomo Donne vittime di "revenge porn", arrestato un uomo Delicata indagine a cura della Squadra mobile di Matera
Truffe on line e uso dei social, tante denunce Truffe on line e uso dei social, tante denunce I dati della Polizia postale e delle comunicazioni per l'intera regione
Ritrovato l'anziano scomparso a Natale Ritrovato l'anziano scomparso a Natale Era al deposito delle Ferrovie Appulo Lucane
Polizia: bilancio del 2019, si dimezza il numero degli arresti Polizia: bilancio del 2019, si dimezza il numero degli arresti Un anno molto intenso per i servizi di sicurezza nella capitale europea della cultura
Attività di vigilanza abusiva, denunciate sei persone Attività di vigilanza abusiva, denunciate sei persone Per servizi notturni di custodia ma senza autorizzazioni
Un presepe d’autore nella Questura di Matera Un presepe d’autore nella Questura di Matera L’opera realizzata da Emilio Lattarulo è ambientata nei Sassi per omaggiare la Capitale Europea della Cultura
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.