Casa Noha
Casa Noha
Scuola e Lavoro

MATTINATE FAI D'INVERNO ANCHE IN BASILICATA

Tra i beni aperti in città scelto l’ex convento di Santa Lucia Nova - Scuola di Alta Formazione M. D'Elia

Giungono alla VI edizione le Mattinate FAI d'Inverno, il grande evento nazionale del FAI – Fondo Ambiente Italiano dedicato al mondo della scuola, dove gli studenti sono chiamati a mettersi in gioco in prima persona per scoprire le loro città da protagonisti.

Da lunedì 27 novembre a sabato 2 dicembre 2017, infatti, la Fondazione invita gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado a conoscere il patrimonio storico e artistico del loro territorio, accompagnati da altri studenti, gli Apprendisti Ciceroni, giovani appositamente preparati che, indossati i panni di narratori d'eccezione, racconteranno alle classi in visita il valore dei beni che verranno aperti in occasione delle Mattinate e le storie che custodiscono.

Grazie alle Delegazioni FAI attive su tutto il territorio nazionale saranno aperti, gratuitamente e in esclusiva, 210 meravigliosi tesori, poco conosciuti e spesso chiusi al pubblico, in 127 città d'Italia.

Gli studenti avranno così l'occasione di partecipare a visite guidate condotte da loro coetanei e di vivere un'insolita esperienza di "educazione tra pari".

L'edizione 2017 vedrà inoltre una più stretta collaborazione tra FAI e Gruppo Autogas, main sponsor del progetto, attraverso l'integrazione dei temi di sostenibilità ambientale. Gli studenti riceveranno un gadget con gli eco-consigli sul risparmio energetico e potranno partecipare dal 27 novembre al 10 dicembre al concorso a premi La tua idea green.
Il progetto Mattinate FAI d'Inverno è sostenuto da Gruppo Autogas, azienda già vicina al FAI in qualità di Corporate Golden Donor, e si avvale della collaborazione della Rappresentanza regionale a Milano della Commissione europea, del contributo di Regione Toscana, del Patrocinio del Consiglio Regionale della Lombardia e della partecipazione di ANP - Associazione Nazionale dei Dirigenti e delle Alte Professionalità della Scuola.

I beni aperti a MATERA (MT): Ex convento di Santa Lucia Nova - Scuola di Alta Formazione M. D'Elia.

Dedicato in origine a S. Agata secondo un documento del 1208, il convento assunse il titolo di SS. Lucia e Agata tra il 1217 e il 1267. All'inizio del 1700 i frequenti crolli che si verificarono lungo il versante della Gravina e una persistente mortalità delle claustrali spinsero la comunità religiosa a cercare un altro sito per trasferire la loro sede. La scelta cadde su una vasta area di oltre due ettari, sul palazzo della famiglia Del Salvatore. Il trasferimento nella nuova sede avvenne nel 1797. Il convento fu soppresso nel 1861 e il complesso venne adibito a sede municipale. Denominato ex convento di Santa Lucia Nova, attualmente ospita la Scuola di Alta Formazione (SAF) dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, sede distaccata della struttura romana, la prima al Sud.

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni dell'IIS E. Duni - C. Levi (Liceo Artistico)
Il bene sarà aperto alle scuole il 29, 30 novembre e 1 dicembre dalle ore 8.30 alle 13.30
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.