Mobilità urbana, due nuove rotatorie
Mobilità urbana, due nuove rotatorie
Territorio

Mobilità urbana, è già polemica

"Necessaria la tangenziale" protesta Matera Si Muove

Sono iniziati questa mattina i lavori di miglioramento della mobilità urbana e in città è già polemica.

Nel corso della conferenza stampa tenutasi nella giornata di ieri, 6 Maggio, il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce, e l'assessore comunale ai lavori pubblici, Nicola Trombetta, hanno presentato ufficialmente gli interventi previsti.
260 mila euro di fondi derivanti dalle casse comunali per attuare le operazioni di risistemazione della viabilità. L'area interessata sarà l'asse che unisce via Annunziatella, via Rosselli, via Aldo Moro e l'incrocio del pino, un'arteria strategica nell'ambito della mobilità urbana. In particolare, saranno realizzati due interventi, un rifacimento della rotatoria del pino, all'incrocio fra via Aldo Moro, via Timmari e viale delle Nazioni Unite, e la creazione di una grande rotatoria all'incrocio di Via Ugo La Malfa con via Aldo Moro, dove saranno, dunque, eliminati gli attuali semafori e facilitato l'ingresso al parcheggio di Piazza Matteotti.

"Crediamo che con questi lavori riusciremo a ridurre moltissimo i disagi dei cittadini, ma anche a migliorare l'ingresso alla città. Ovviamente sulla nuova aiuola manterremo tutti gli alberi attualmente esistenti. All'incrocio del pino i lavori precederanno in modo da non interrompere il traffico veicolare e termineranno entro il mese di luglio" ha dichiarato l'assessore Trombetta.

Immediato l'attacco del movimento Matera Si Muove che in una nota sostiene che, a seguito dei suddetti interventi, il traffico anzicchè velocizzarsi, subirà un ulteriore inevitabile rallentamento a causa di un strozzamento ulteriore nel punto critico e nevralgico del traffico della città su cui gravita tutto il carico del traffico nord – sud, nonché quello di entrata e uscita nelle ore di punta da e per Matera.

"Non c'è soluzione alla risoluzione definitiva del problema del traffico che si concentra al pino, se non quella di mettere mano al completamento della "cd tangenziale", ennesima opera incompiuta, per la quale esiste un primo troncone realizzato con soldi pubblici, esiste un progetto già realizzato ed anche i finanziamenti europei, ma che è, invece, rimasta lì abbandonata e nel degrado quale monumento allo sperpero di risorse pubbliche" questa è la proposta avanzata da Matera Si Muove, che sottolinea, inoltre, "l'inutile esborso di 260 mila euro per le casse del Comune per la realizzazione di un opera completamente inutile, anzi, addirittura controproducente".
2 fotoProgetto di mobilità urbana
mobilità urbana, due nuove rotatoriemobilità urbana, due nuove rotatorie
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.