Soccorsi nella gravina
Soccorsi nella gravina
Cronaca

Ragazzo cade nella gravina, Polizia e Vigili del fuoco lo mettono in salvo

Disavventura per un 14enne inglese

Molta paura per un 14enne inglese, residente in Italia in provincia di Como, dopo che ieri mattina si era avventurato da Porta Pistola per il sentiero che conduce al cosiddetto "ponte tibetano" sul torrente Gravina, ma poi era uscito fuori sentiero in una zona impervia ed era caduto, molto probabilmente sbattendo anche la testa. Ma, grazie al tempestivo intervento degli agenti della Polizia di Stato e degli operatori dei Vigili del Fuoco, la sua disavventura non ha avuto conseguenze e tutto è finito per il meglio.

L'allarme è stato dato alle 10.45 circa, quando l'equipaggio di una volante in servizio di controllo del territorio è stato allertato da un turista, che ha segnalato di aver notato, mentre ammirava l'aspro panorama della gravina che si apre sotto l'agglomerato delle antiche abitazioni dei Sassi, un ragazzo che solitario era intento a risalire un costone roccioso e di averlo poi visto cadere e scomparire di sotto. Vista la gravità della situazione, non riuscendo a individuare il ragazzo da Porta Pistola, la Polizia ha richiesto l'ausilio dei Vigili del Fuoco e degli altri operatori in servizio di volante, allertando inoltre il 118.

Nel frattempo è stato rintracciato il padre del ragazzo, che ha riferito di essere in comunicazione telefonica con il figlio, spaventato e in grave difficoltà in un punto imprecisato nella gravina, dopo essere caduto ed essersi procurato delle escoriazioni alle gambe e probabilmente aver battuto la testa. Forzata la catena che chiude l'accesso al sentiero, gli operatori della volante insieme ai vigili del fuoco sono scesi nella gravina in carca del ragazzo, nella direzione dove era stato visto cadere.

Dopo circa mezz'ora di costante ricerca nella fitta vegetazione e dirupi scoscesi, sono riusciti a individuarlo. Il ragazzo, visibilmente impaurito e disorientato sotto il sole e il caldo afoso, lamentava dolori alle gambe che ne limitavano la deambulazione a causa della caduta, ma tutto sommato appariva in buone condizioni. Dopo aver prestato il primo soccorso e accertato che era in condizione di muoversi, i soccorritori hanno deciso di sostenere il ragazzo nella deambulazione e di ripercorrere il tragitto appena fatto a ritroso. Così lo hanno riportato su, a Porta Pistola, dove lo hanno affidato alle cure dei sanitari del 118 per gli ulteriori accertamenti. Dopo la disavventura, il ragazzo e suo padre, tirando un sospiro di sollievo, hanno ringraziato fervidamente gli operatori intervenuti in soccorso.
  • Polizia di Stato
  • Vigili del fuoco
Altri contenuti a tema
Chiede soldi a una 93enne per un pacco, denunciato un altro truffatore Chiede soldi a una 93enne per un pacco, denunciato un altro truffatore Indagine della Polizia di Matera
Spacciava durante i festini con droga e alcol, 24enne arrestato Spacciava durante i festini con droga e alcol, 24enne arrestato Indagine della Polizia che a gennaio ha scoperto altri due
Furto in appartamento, due arresti dopo inseguimento su strada Matera - Altamura Furto in appartamento, due arresti dopo inseguimento su strada Matera - Altamura Attività svolta dalla Polizia
Da Napoli a Matera per truffe ad anziani, due giovani arrestati Da Napoli a Matera per truffe ad anziani, due giovani arrestati I loro tentativi sono falliti
Campagna della Polizia "Una vita da social" per le scuole Campagna della Polizia "Una vita da social" per le scuole Sui rischi delle nuove tecnologie
Turista tedesca soccorsa nella gravina dopo una caduta Turista tedesca soccorsa nella gravina dopo una caduta Necessario l'intervento dell'elicottero
Stalking ai danni di una vicina di casa, coppia coniugi sotto indagine Stalking ai danni di una vicina di casa, coppia coniugi sotto indagine Attività della Polizia di Stato
Uccise sorella e cognato, latitante albanese arrestato a Matera Uccise sorella e cognato, latitante albanese arrestato a Matera Viveva a Matera con falsa identità
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.