Banconote
Banconote
Territorio

Saranno finanziate 18 borse di dottorato

1.1 milioni di euro per la strategia industria 4.0

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
La notizia era nell'aria ma è arrivata finalmente l'ufficialità. La Regione Basilicata ha deciso di investire nella ricerca e nei talenti. La giunta regionale ha stanziato 1,1 milioni di euro per finanziare 18 borse di dottorato innovativo correlate alla strategia industria 4.0.

Non solo ricerca ma anche consolidamento del rapporto di collaborazione, con l'Università degli Studi di Basilicata in primo luogo, e con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro che è tra le prime Università ad essersi occupata di Industria 4.0

La Regione Basilicata intende promuovere e rafforzare, in ambito regionale, percorsi di alta formazione e specializzazione post laurea, in coerenza con i bisogni del sistema produttivo nazionale, con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente 2014-2020, approvata dalla Commissione europea, e con gli specifici fabbisogni relativi alla strategia di trasformazione del manifatturiero di Industria 4.0.
  • Finanziamenti
Altri contenuti a tema
Un incontro su bandi turismo, energia e bioeconomia Un incontro su bandi turismo, energia e bioeconomia Presentazione dei bandi presso la sede di Confapi a Matera
Magna Grecia e Matera 2019: approvato finanziamento Magna Grecia e Matera 2019: approvato finanziamento 1 milione e 200 mila euro per il triennio 2017 – 2019
Riordino Camere di Commercio, un danno alle imprese Riordino Camere di Commercio, un danno alle imprese Aspre critiche da Confagricoltura Basilicata e Confapi Matera
Scuola, erogazione finanziamenti comunali Scuola, erogazione finanziamenti comunali Manutenzione e cancelleria i costi rimborsati alla Torraca e alla Pascoli
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.