Bassorilievo in cartapesta
Bassorilievo in cartapesta
Vita di città

Sassi in cartapesta per Matera

Un dono del maestro Mario Daddiego alla città

Un bassorilievo dei Sassi con tanto di cornice dorata è il dono che il maestro cartapestaio Mario Daddiego ha voluto consegnare a tutta la città.

A ritirare il pregiato regalo è stato, questa mattina, il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce, con l'Assessore alla cultura, Alberto Giordano presso la Sala giunta "Nelson Mandela" del Palazzo di città.

Si tratta di un bassorilievo realizzato completamente in cartapesta policroma raffigurante il classico scorcio dei rioni Sassi che riprende parte della Murgia e il Sasso Barisano, con il campanile della Cattedrale svettante in posizione centrale e un cielo azzurro a sovrastare il paesaggio.

"Ringrazio sentitamente l'artista per quest'omaggio all'intera città, a tutti i 61.000 abitanti di Matera – ha dichiarato il Sindaco – lo ringrazio soprattutto per il tempo che ci ha dedicato. È importante che i giovani portino avanti le tradizioni del nostro territorio e che lo facciano in modo innovativo".

Quella de "Il Bottegaccio" di Mario e Carmine Daddiego, bottega di artigianato tipico e artistico che ha sede nel cuore dei Sassi, è una tradizione lunga più di 35 anni che si tramanda di generazione in generazione, fatta di presepi in cartapesta, pupi e bassorilievi in terracotta, timbri del pane, ceramiche artistiche e tanto altro.

La realizzazione del quadro donato alla città di Matera, però, è un'esperienza del tutto nuova per l'artista Mario Daddiego, che ha sperimentato la tecnica, molto delicata, definita "a strati", consistente nella sovrapposizione di numerosi strati di cartapesta, stesi in maniera differente per poter dare forma e rilievo al quadro.
Un esperimento assolutamente riuscito. Un quadro delle dimensioni di 1,50 x 1 m che ha richiesto una lavorazione di dieci giorni.

"La parte più difficile ma allo stesso tempo stimolante del nostro lavoro – ha spiegato il maestro cartapestaio – è proprio quella di unire tradizione e innovazione, è da questa miscela che nascono le opere più belle".

Il bassorilievo sarà collocato nella stanza dove si accolgono le personalità importanti che vengono in visita a Matera. L'idea è stata quella di realizzare qualcosa che fungesse da scenografia e che desse subito l'idea del nostro patrimonio artistico e culturale.

Intanto, Mario Daddiego è impegnato a diffondere le nostre tradizioni e la nostra cultura in tutto il mondo. Sono tanti i progetti internazionali che sta seguendo. Tra pochi giorni partirà per l'Uruguay dove insegnerà l'arte della cartapesta ai lucani residenti lì. Un'iniziativa dell'associazione "Lucani nel mondo" che ha già portato l'artista in Argentina lo scorso anno. In preparazione, inoltre, una mostra a New York.
5 fotoBassorilievo in cartapesta di Mario Daddiego
Mario DaddiegoMario DaddiegoMario DaddiegoMario DaddiegoMario Daddiego
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.