Questura di Matera
Questura di Matera
Cronaca

Si presenta come poliziotto e chiede soldi, truffa ad un’anziana

Arrestato 38enne campano

Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un 38enne proveniente dalla provincia di Napoli perché responsabile in flagranza di reato di truffa aggravata commessa ai danni di una donna di 78 anni. Questa la descrizione di quanto è accaduto a Matera. Verso mezzogiorno, mentre è in casa, l'anziana signora riceve una telefonata da un uomo che si qualifica come un appartenente alla Polizia di Stato, il quale le comunica che suo figlio è trattenuto negli uffici di polizia per aver provocato un sinistro stradale. Per poterlo rilasciare, il sedicente poliziotto chiede alla signora la somma di 6 mila euro da corrispondere a un collega pronto a recarsi a casa della donna.

L'anziana raccoglie la somma di 820 euro al momento nella sua disponibilità e dà il suo assenso al "poliziotto". Ma un vicino di casa, agente della polizia locale del limitrofo comune di Laterza, si accorge della truffa in atto e allerta il 113. Nel frattempo giunge il finto poliziotto incaricato di prendere i soldi dall'anziana, entra nell'abitazione della vittima e si fa consegnare gli 820 euro stabiliti, per poi subito dopo uscire dall'appartamento.

Sul pianerottolo condominiale interviene il vicino agente della polizia locale che si qualifica e blocca il truffatore. Subito dopo giungono sul posto gli operatori della Squadra Mobile, i quali traggono in arresto il malvivente e restituiscono il denaro sottratto alla donna. Il soggetto, che ha diversi precedenti specifici per furti a persone anziane, tra cui alcuni perpetrati recentemente proprio a Matera, è stato condotto nella casa circondariale di Matera a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

La Polizia rinnova l'appello a fare la massima attenzione quando si è contattati da sconosciuti che si spacciano per avvocati o funzionari pubblici o come in questo caso per poliziotti che chiedono denaro spesso facendo riferimento a figli o a nipoti, perché spesso si tratta di impostori il cui vero scopo è quello di truffarvi e sono soprattutto le persone anziane ad essere prese di mira. In tali casi, anche al minimo dubbio, è sempre meglio contattare subito il 113.
  • Truffa
  • Questura di matera
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Episodio avvenuto nel 2020. Indagini della Polizia
Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Notificati gli avvisi a sei uomini della provincia di Bari. Anche un dipendente
Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Il 54enne materano preso dagli agenti della Polizia di Stato con una pistola. I fatti risalgono alla notte tra il 2 e il 3 luglio
Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta La Polizia gli ha colti in flagranza di reato
Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza La polizia di Stato ha scoperto l’illecito
Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Contestati reati molto gravi, anche la violenza sessuale. Indagine della Polizia
Marconia, 40enne arrestato dalla Polizia per droga Marconia, 40enne arrestato dalla Polizia per droga Trovato mezzo chilo di hashish e cocaina
Arrestato 31enne materano per spaccio di droga Arrestato 31enne materano per spaccio di droga L’uomo colto in flagranza di reato dalla Polizia di Stato
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.