SS 655 Bradanica
SS 655 Bradanica
Politica

Stato di completamento dei lavori riguardanti la Strada Statale Bradanica”

Nota di Forza Italia

"Anche sul completamento dei lavori riguardanti la Strada Statale Bradanica il tempo delle promesse è finito; per troppi anni si è alimentato il consenso elettorale giocando sulla pelle dei cittadini lucani; in qualità di Parlamentari eletti in Basilicata ci spenderemo nelle sedi opportune per fare chiarezza su un tema così importante per la nostra gente".

Sono parole preoccupanti quelle messe nero si bianco dal Senatore Giuseppe Moles (Commissario Regionale FI) e dall'onorevole Michele Casino (Commissario FI Provincia di Matera)

"Sono trascorsi 50 anni dall'inizio dei lavori di realizzazione della Strada Statale Bradanica e, nonostante le ripetute rassicurazioni, siamo costretti ad evidenziare come la consegna definitiva dell'arteria risulti essere ancora oggi un traguardo lontano, quasi un miraggio.
Ci sembra davvero inaccettabile il comportamento di chi, in tutti questi anni, avendo responsabilità di governo, avrebbe dovuto agire con fermezza con il fine ultimo del completamento dei lavori, con la successiva consegna del tratto stradale ad i cittadini; ci duole constatare che così non è stato, nonostante le varie promesse e rassicurazioni avanzate, guarda caso, in prossimità delle competizioni elettorali.
Nelle ultime settimane, la ditta Aleandri, che aveva l'incarico di espletare l'opera, ha comunicato alle parti sociali la necessità di dover procedere al licenziamento dei lavoratori impegnati sui cantieri a causa della fine dei 50 milioni destinati per la realizzazione ed il completamento (mancano solo 3.5 Km) della Strada Statale Bradanica.
Come parlamentari eletti dai cittadini lucani agiremo sin dalle prossime ore nelle sedi deputate, interpellando se necessario anche il nuovo governo, perché avvertiamo la responsabilità di dover tutelare gli interessi dei nostri cittadini rispetto ad una vicenda paradossale che merita una svolta definitiva".

Non bastano secondo i due esponenti politici le rassicurazioni giunte dall'Anas circa la possibilità di una ripresa dei lavori successivamente all'approvazione della manovra finanziaria. Rassicurazioni che "offrono gli spunti politici necessari affinchè si possa addivenire ad una soluzione finalmente definitiva".
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.