Statua distrutta
Statua distrutta
Cronaca

Statua di Timmari distrutta da un camion per errore

Indagini dei Carabinieri: identificato e denunciato il responsabile

La statua del Santissimo Salvatore di Colle Timmari è stata distrutta per errore da un autocarro. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di identificare e denunciare il conducente.

L'episodio è avvenuto nella notte del 30 agosto, nell'area antistante la chiesa di Santissimo Salvatore a Colle Verde Timmari. La statua in tufo era un'opera realizzata da Pietro Marchetti, docente dell'Accademia di Belle Arti di Carrara, raffigurante il Cristo durante la sua Passione. Appresa la notizia del grave danneggiamento, sul posto si sono recati con il Sindaco di Matera, Domenico Bennardi, i militari della Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Matera che hanno eseguito il sopralluogo e i rilievi tecnici del caso, avviando immediate indagini.

Subito sono state acquisite le videoriprese del sistema di sorveglianza installato all'esterno della chiesa, le cui immagini, sebbene non nitide, hanno consentito di confermare quanto già emerso dai primi accertamenti, ossia che a provocare la distruzione della statua fosse stato l'urto di un mezzo pesante.

Grazie alle immagini, ma anche a cose e tracce attinenti al reato rinvenute sul luogo del danneggiamento durante un approfondito sopralluogo, si è presto giunti all'individuazione del mezzo e all'identificazione del suo conducente. I successivi accertamenti hanno portato all'acquisizione di ulteriori elementi di prova circa le responsabilità dell'autista, facendo escludere al momento l'ipotesi della premeditazione o la possibilità che si fosse trattato di un atto intimidatorio. Delle operazioni compiute è stata informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera.
  • Colle Timmari
  • Denuncia
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furto nel centro commerciale di Venusio, indagata una donna Furto nel centro commerciale di Venusio, indagata una donna Concluse le indagini a carico di una 35enne di Altamura
Truffa dell'incidente stradale: un altro anziano derubato a Matera Truffa dell'incidente stradale: un altro anziano derubato a Matera Due persone arrestate in Campania
Polizia di Stato e Carabinieri contro le discriminazioni Polizia di Stato e Carabinieri contro le discriminazioni Un convegno a Matera dell'Oscad
Le vittime dell'odio, convegno di Polizia e Carabinieri Le vittime dell'odio, convegno di Polizia e Carabinieri Sull'osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori
Perseguita e pedina la sua ex compagna, denunciata donna brindisina Perseguita e pedina la sua ex compagna, denunciata donna brindisina Indagine della Questura di Matera
Rivelazioni di informazioni segrete, arrestati carabiniere e imprenditore Rivelazioni di informazioni segrete, arrestati carabiniere e imprenditore Indagini effettuate dai colleghi dell'Arma
Polizia: il bilancio di un anno di attività della Questura Polizia: il bilancio di un anno di attività della Questura In aumento le persone arrestate. Rinnovato invito a collaborazione
Inchiesta contro il caporalato in provincia di Matera Inchiesta contro il caporalato in provincia di Matera Dieci le persone arrestate per sfruttamento di braccianti stranieri
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.