La conferenza di presentazione del Fadiesis a Matera
La conferenza di presentazione del Fadiesis a Matera
Eventi e cultura

Torna il Fadiesis a Matera. Musica classica e scambio di culture

Da Pordenone torna in città tra il 15 e il 17 novembre il festival che fa impazzire il Friuli e non solo

Il suono delle fisarmoniche torna ad allietare Matera. Dal 15 al 17 novembre prossimi il Fadiesis Accordion Festival, Festival internazionale fisarmonicistico riecheggierà nuovamente tra i Sassi.

Nell'ambito dell'iniziativa Pordenone incontro Matera, la cittadina che ha reso famoso il Fadiesis festival si avvicina a Matera, nell'ottica di un'ulteriore scossa culturale per la città, del miglioramento e dell'ampliamento dell'offerta di musica, in questo caso, sempre con un occhio alla candidatura a Capitale europea della Cultura per il 2019.

"Questi sono gli eventi che hanno maggior ritorno per il nostro territorio - spiega Gennaro Loperfido, organizzatore e mediatore dell'evento - Non artefatto, ma uno spontaneo incontro tra due culture, nel segno della musica classica. L'iniziativa è nata da un incontro tra i due sindaci e con il primo cittadino di Pordenone che ha fatto grandi elogi alla nostra città. E' un'attività studiata appositamente per integrare la qualità dei rapporti tra le due città, o meglio tra il nord ed il sud del nostro Paese. Il nostro impegno - continua Loperfido - è quello di mettere insieme grandi artisti delle due realtà, che probabilmente non si sarebbero mai incontrati, per realizzare uno spettacolo unico. Questa - conclude l'organizzatore del Fadiesis a Matera - è la nostra più grande soddisfazione".

"E' importante l'aspetto culturale legato ai concerti - aggiunge Alberto Giordano, assessore alla Cultura del Comune di Matera - che in questo caso è anche un modo per mettere in relazione due territori, due città intriganti, coinvolgere i cittadini culturali di cui spesso parliamo ed abbiamo riportato anche nel dossier di candidatura della città. Ambasciatori come Loperfido spero di trovarne molti altri. Complimenti a lui per il lavoro svolto, perchè sono certo sarà un evento straordinariamente bello".

Idea condivisa dal sindaco, Salvatore Adduce. "E' il secondo anno di questo evento a Matera e sono entusiasta di poterlo riproporre - ammette il primo cittadino - E' importante che questa iniziativa possa coordinarsi con altre attività, nel percorso culturale che deve contaminare il territorio, con l'obbiettivo che diversi cittadini possano rispecchiarsi nella nostra città, nel nostro territorio. Questo - conclude Adduce - verso il 2019".

Il primo appuntamento sarà a Palazzo Lanfranchi venerdì 15 alle 20,30 con Siria Convertino e Alessandro Ambrosi, un duo inedito alla fisarmonica. Poi, nella giornata di sabato, sempre con inizio alle 20,30, al cinema Comunale, spazio alla coppia Fassetta-Paternoster. Sarà un incontro di alto profilo tra maestri riconosciuti in tutto il mondo come il violoncellista materano Vito Paternoster e il fisarmonicista pordenonese Gianni Fassetta. Nella giornata conclusiva, sabato 17 novembre, con inizio alle ore 11 si esibiranno gli allievi del Conservatori "E.R. Duni" di Matera, sempre al Palazzo Lanfranchi, affiancati da due allievi della Scuola di musica Fadiesis di Pordenone.
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.