Edilizia
Edilizia
Territorio

Un webinar per le imprese edili di Confapi Matera

Riapertura dei cantieri nella piena osservanza delle misure di contenimento del contagio

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
"Le imprese lucane si preparano alla riapertura delle attività, iniziando il processo di avvio della Fase 2, quando le norme consentiranno la ripartenza nel rispetto delle misure di contenimento e gestione del contagio per la sicurezza dei lavoratori".

Inizia così il comunicato della Confapi di Matera che poi continua:

"L'esigenza di prepararsi a riaprire in piena sicurezza si avverte soprattutto per i cantieri nel settore edile, uno dei più colpiti dalla crisi, in cui le lavorazioni svolte in prossimità richiedono un'attenzione particolare alle misure di contenimento.

Per questo motivo, oggi dalle 15,30 alle 16,30 Confapi Matera organizzerà un webinar rivolto alle imprese edili dal titolo "Emergenza COVID 19 - Riapertura dei cantieri nella piena osservanza dei DPCM del 22 marzo e del 10 aprile 2020". Il seminario interattivo, su iniziativa del Presidente della Sezione Edili, Claudio Nuzzaci, si svolgerà in collaborazione con Formapi, l'ente di formazione di Confapi Matera, e col supporto tecnico del prof. Mario Bitonto, esperto della materia.

Nella videconferenza saranno illustrati i modelli organizzativi da adottare nella riapertura dei cantieri edili che, prese le necessarie misure di contenimento, potranno riprendere a pieno ritmo durante la cosiddetta Fase 2. In proposito, oltre ai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, bisognerà osservare anche i Protocolli sottoscritti a livello nazionale da Confapi e Sindacati, quello del 14 marzo valido per tutti i settori e quello del 18 marzo specifico per l'edilizia.

L'iniziativa del Presidente Nuzzaci riguarda dunque un settore, quello delle costruzioni, già provato da una lunga crisi e che adesso, per la sua specificità, è stato costretto a chiudere i cantieri per garantire la sicurezza ai lavoratori, col rischio di collassare del tutto.

Pertanto, mentre le imprese si preparano a riaprire i cantieri in sicurezza, occorre che il Governo intervenga subito con misure specifiche a sostegno delle imprese che sono state costrette a fermarsi, tutelando le aziende per le sospensioni dei cantieri da eventuali contestazioni di inadempienza da parte del committente; prorogando le attestazioni SOA; garantendo tempi rapidi per il pagamento dei SAL maturati; tutte misure utili per essere poi pronti a una ripartenza del settore che sarà vitale per il futuro del Paese".
  • Confapi Matera
Altri contenuti a tema
Decreto semplificazione: manca la statale 7 Decreto semplificazione: manca la statale 7 Confapi la vuole tra le opere strategiche da realizzare
Estrazione inerti fluviali, alla Regione qualcosa di muove Estrazione inerti fluviali, alla Regione qualcosa di muove Confapi: “Abbiamo formulato alcune proposte che ora attendono risposta”
Sale ricevimento, occorrono interventi urgenti Sale ricevimento, occorrono interventi urgenti Confapi Matera scrive alla Regione in rappresentanza di dieci ditte
Confapi, nessuna risposta da assessore regionale all'ambiente Confapi, nessuna risposta da assessore regionale all'ambiente “Da oltre 6 mesi chiesto un incontro a Rosa"
Confapi: decreto rilancio toglie risorse per sicurezza lavoro Confapi: decreto rilancio toglie risorse per sicurezza lavoro Preoccupazione da parte dell’associazione delle piccole e medie industrie
La Confapi ricorda il direttore Franco Stella La Confapi ricorda il direttore Franco Stella Nel primo anniversario della scomparsa, intitola la sala conferenze
Associazioni di categoria contro l'amministrazione comunale Associazioni di categoria contro l'amministrazione comunale Duro atto di accusa: l'operato è stato giudicato "fallimentare"
Liquidità a ostacoli per le imprese Liquidità a ostacoli per le imprese Confapi: "Comportamenti scorretti di alcune banche”
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.