Carabinieri nei Sassi di Matera
Carabinieri nei Sassi di Matera
Cronaca

Violenza sessuale e stalking, arrestato un 31enne

Nei giorni scorsi ha tentato di violentare una ragazza in pieno centro

Un 31enne nigeriano, per ripetuti episodi di violenza, molestie e atti persecutori nei confronti di donne di Matera, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera. E' finito in carcere in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal locale giudice delle indagini preliminari. E' accusato dei reati di violenza sessuale e atti persecutori (stalking).

L'uomo è già noto alle forze dell'ordine. Era domiciliato presso un centro di accoglienza della provincia di Matera.

In particolare, il 31enne, da marzo 2019 e sino al mese scorso, si è reso responsabile nei confronti di una 26enne del posto, di molti episodi di pedinamenti, molestie varie e appostamenti, realizzati al fine di costringere la ragazza ad intraprendere una relazione sentimentale con lui. Inoltre, in più occasioni, l'uomo, contro la volontà della ragazza, la avrebbe molestata sessualmente.

Tali condotte vessatorie, che nel tempo erano divenute sempre più frequenti, avevano costretto la 26enne a mutare le proprie abitudini di vita, come ad esempio uscire di casa ad orari diversi e farsi sempre accompagnare negli spostamenti dai propri genitori. Gran parte degli appostamenti e pedinamenti dello stalker, venivano attuati, in maniera ossessiva, nei pressi del luogo di lavoro della donna (commessa presso un esercizio commerciale della zona). Infatti l'uomo sostava quasi ogni giorno, per diverse ore, davanti all'esercizio, fissando insistentemente la 26enne mentre lavorava, tanto da costringere la ragazza a rifugiarsi nei locali più interni del negozio per sfuggire alla vista dell'uomo.

Il 31enne al termine delle formalità, è stato condotto dai Carabinieri della Stazione di Matera presso la locale casa circondariale.

L'uomo è stato arrestato l'altro giorno pure dalla polizia per aver tentato di violentare una ragazza straniera. Dopo averla avvicinata e fatto pesanti avances sessuali, l'ha afferrata per un braccio portandola in un vicoletto dove ha tentato di violentarla. Fortunatamente la vittima è riuscita a divincolarsi e a trovare rifugio in un locale. Poi è intervenuta la polizia e ha arrestato l'uomo in piazza Duomo. Sotto shock la vittima.
  • Violenza sessuale
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Controlli dei carabinieri sul territorio, sei denunce Controlli dei carabinieri sul territorio, sei denunce Tre persone multate per non aver portato la mascherina
Caporalato nelle campagne, lavoratori sfruttati a 3 euro all'ora Caporalato nelle campagne, lavoratori sfruttati a 3 euro all'ora Denunciate dieci persone. Fatti avvenuti in provincia di Matera
Percepivano reddito di cittadinanza senza avere i requisiti Percepivano reddito di cittadinanza senza avere i requisiti Denunciate 31 persone dai carabinieri
Positivo al coronavirus va a spasso, denunciato dai carabinieri Positivo al coronavirus va a spasso, denunciato dai carabinieri Episodio avvenuto in provincia di Matera
Controlli dei carabinieri, due arresti Controlli dei carabinieri, due arresti A Matera e Marconia. Eseguite ordinanze del Tribunale
Stupro di gruppo a Marconia, arrestati gli altri 4 del branco Stupro di gruppo a Marconia, arrestati gli altri 4 del branco Il totale dei ragazzi in carcere sale a 8
Ruba soldi delle offerte in chiesa Sant'Agnese per comprare la droga Ruba soldi delle offerte in chiesa Sant'Agnese per comprare la droga Denunciato un uomo di Grassano. Ai carabinieri ha detto di essere andato a confessarsi
2 Fotografano il voto in cabina, due persone denunciate Fotografano il voto in cabina, due persone denunciate Annullate le schede elettorali
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.