Mister Antonio Toma, Matera calcio
Mister Antonio Toma, Matera calcio
Calcio

Matera, nulla di fatto lontano dal XXI Settembre

Nuovo ko in trasferta, Toma deve lavorare ancora molto

Una trasferta abbordabile si trasforma in un incubo per il Matera, dal "Paudice" di San Giorgio a Cremano i biancazzurri escono ridimensionati.

Contro la Mariano Keller è sconfitta, due reti subite nei primi 3', un centrocampo sempre in difficoltà e la fase realizzativa che va registrata. Picci segna all'esordio, ma un paio di gol completamente divorati da Carretta, un Dos Santos poco efficace e un Girardi che ha bisogno ancora di minuti nelle gambe, non incidono. In difesa, le disattenzioni iniziali ed un grave errore di Spilabotte regalano tre reti preziosissime ai padroni di casa, che poi devono solamente gestire, e lo fanno al meglio.

E' il centrocampo il tallone d'Achille dei biancazzurri, che non riescono a contrastare gli avversari nei primi minuti dell'incontro, ed il sopravvento è immediato. Al 2' Santaniello sfrutta alla perfezione l'assist di Fragiello da calcio piazzato; mentre nemmeno un minuto più tardi, al 3' Marseglia gela completamente Toma, andando a rubare palla a Carretta sulla tre quarti del Matera, per poi esplodere un diagonale sul quale Spilabotte non arriva.

A questo punto la gara prende un andamento abbastanza chiaro. Il Matera avrà novanta minuti per inseguire. Ma c'è poco sfogo per la manovra ed infatti, al primo pallone toccato, con cross proveniente dalla fascia, il neo bomber biancazzurri, Picci, realizza il gol che accorcia le distanze. Insistono i biancazzurri, ma non c'è chi riesce a finalizzare le tante palle buttate verso il centro da Titone.

Nella ripresa subito dentro Girardi, ma anche lui non inciderà. Intanto il Matera prova a costruire, ma è il Mariano Keller a trovare nuovamente la via del gol. Questa volta è Cicatiello a sfruttare il non perfetto intervento di Spilabotte per depositare in rete la conclusione di un suo compagno, solamente smanacciata dall'estremo difensore biancazzurro.

Neppure la rete, subito dopo, al 18' di Carretta, che finalmente riesce a sbloccarsi dopo una serie incredibile di errori, riesce a cambiare l'inerzia dell'incontro. La Mariano Keller si difende bene e non lasci spazi, un Matera stanco, con Titone e Carretta ormai senza benzina, non spinge più e negli ultimi 20' è solamente contenimento, senza grossi affanni per la porta di Napoli, mentre il Matera al fischio finale, dopo 5' di recupero, esce a testa bassa dal "Paudice" di San Giorgio a Cremeno.


Mariano Keller-Matera 3-2 (2-1 pt)

Mariano Keller
: Napoli, Tommasini, Noviello, Bosco, Marseglia, Falzarano, Noviello, Marzocchi, Della Corte, Fragiello, Santaniello. A disposizione: Parisi, Ferrara, Dragone, Gala, Limone, Sorrentino, Roghi, Carginale, Mazzo. All. Muro
Matera: Spilabotte, Sbardella 16' st Bassini), De Franco, Fernandez, Pino, Tundo, Roselli, Titone, Dos Santos (1' st Girardi), Picci, Carretta. A disposizione: Lombardo, Ciano, Marsili, Iannini, Orlando, Pagliarini, Barretta. All. Toma
Arbitro: Giampaolo Mantelli di Brescia (Assistenti: Rabotti di Roma 2 e Carbonari di Roma 1)
Reti: 2' pt Santaniello (MK), 3' pt Marseglia (MK), 32' pt Picci (M), 15' st Cicatiello (MK), 18' st Carretta (M)
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.