Antonio Iannuzzi
Antonio Iannuzzi
Basket

Reazione della Bawer, Mantova schiantata al PalaBam

Il roster di coach Benedetto mette nel dimenticatoio Omegna e realizza 96 punti in trasferta

Una stratosferica Bawer rintuzza i mugugni post Omegna e torna alla vittoria in modo roboante.
Realizza 96 punti in trasferta, ne subisce solamente 72 (45 nei primi due quarti, solamente 27 nella seconda) e torna in corsa nelle migliori posizioni di classifica, inserendo un bel +1 nella famosa Media inglese. Dimenticata già Omegna. Ovviamente no, ma la prestazione di forza del roster di coach Benedetto evidenzia che, il campionato è apertissimo e puoi perdere come vincere con scarti minimi o massimi, ma i due punti in palio sono sempre gli stessi ed hanno sempre lo stesso valore. Dunque, come è giusto non esaltarsi troppo dopo una vittoria, seppur importante in trasferta, è giusto non abbattersi dopo un duro stop.

Così, a distanza di quattro giorni, la Bawer torna in campo e mette sul parquet del PalaBam di Mantova tutta la determinazione e la concentrazione necessarie. La partenza è lenta, i padroni di casa provano a scappare, l'Olimpia resta in contatto. I 32 punti subiti in un solo quarto, non sono il miglior auspicio per iniziare una trasferta, ma realizzando 27 punti, sul -5, la gara resta aperta. Benedetto studia meglio i suoi avversari, riesce ad adottare le giuste contromisure e negli spogliatoi si va sul 45-44 (e con i padroni di casa in grado di realizzare solamente 13 punti). La difesa impostata dal coach reggino della Bawer inizia ad avere un peso importante nell'economia della gara. Nel frattempo salgono in cattedra Iannuzzi (20 punti), Austin (23) e soprattutto Jones (34). La gara trova il suo equilibrio, ma la fuga dell'Olimpia è in agguato. Al termine del terzo quarto, con una seconda parte di parziale degna di nota, i materani riescono a mettere un solco importante con Mantova, di ben 9 punti (60-69), senza tralasciare i quattro tiri liberi sbagliati rispettivamente da Vico e Maganza che, a poco meno di 1' dalla fine del quarto, potevano mettere una seria ipoteca sull'incontro.

L'ultimo parziale, comunque, vede la Bawer partire forte. Altro parziale per i biancazzurri, questa volta di 6-0 firmato Austin e Jones e Mantova cacciata a -15. Quindi è solo Bawer, con timidi tentativi dei padroni di casa di non far dilagare gli ospiti. Ma, con la tripla finale di Cantone, il tabellino registra un largo 72-96, mette in cascina il sesto punto stagionale e si appresta a tornare domenica al PalaSassi per la sfida al Lucca.


Dinamica Mantova – Bawer Olimpia Matera 72-96

Dinamica Mantova
: Sissa n.e., Jefferson 7, Veccia 3, Clemente 20, Ranuzzi 20, Roman Nardi n.e., Alibegovic8, Pignatti 2, Allodi 2, Losi 10. Coach Morea
Bawer Olimpia Matera: Vico 8, Iannuzzi 20, Rezzano 6, Stano n.e., Maganza, Bolletta n.e., Toscano, Jones 34, Cantone 5, Austin 23. Coach Benedetto
Arbitri: Giovanrosa di Rocca Priora (RM), Giovannetti di Terni (TR) e Pazzaglia di Pesaro (PS)
Parziali: 32-27, 45-44, 60-69.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.