Parco
Parco
Politica

Approvazione regolamento e piano del verde, soddisfatto il Pd

Plaude all’approvazione di un "provvedimento proveniente dalla passata amministrazione"

"Il Coordinamento ed il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Matera esprimono la propria soddisfazione per l'approvazione unanime da parte del Consiglio Comunale del Regolamento del verde urbano pubblico e privato e del Piano di gestione e manutenzione del verde urbano".

Queste le parole con cui incomincia il comunicato stampa del Coordinamento e del Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Matera sull'approvazione del regolamento e del piano del verde comunale. La nota poi continua:

"I due strumenti erano stati predisposti dalla scorsa amministrazione sotto l'attenta guida dell'allora Assessore Giuseppe Tragni e pertanto l'approvazione odierna in continuità amministrativa sottolinea la bontà delle scelte e degli indirizzi impostati dal centrosinistra e dal Partito Democratico.
Il Regolamento del verde urbano pubblico e privato pone l'attenzione su tutte le più importanti funzioni: ecologica e ambientale, sociale e ricreativa, igienico-sanitaria, culturale e didattica. Esso coinvolge il cittadino e ne specifica il rapporto, promuove le adozioni delle aiuole e le azioni di sensibilizzazione e di educazione del cittadino verso il verde; specifica come programmare i nuovi interventi, come effettuare le manutenzioni, come tutelare e valorizzare il patrimonio cittadino.
In definitiva un regolamento completo, che ha avuto l'apprezzamento degli ordini professionali e delle associazioni che unanimemente hanno ribadito l'importanza di approvare un nuovo regolamento per superare le incongruenze del vecchio e che, aggiornato alle leggi attuali, proietta la nostra città tra quelle più attente e rispettose del verde urbano.

Il Piano di gestione e manutenzione del verde urbano attesta Matera tra quelle poche città in Italia, forse unica al Sud, che hanno manifestato questa ulteriore sensibilità e attenzione al Verde urbano e di fatto al benessere cittadino. Ora sarà possibile programmare in maniera puntuale gli interventi di manutenzione da eseguire su tutto il verde urbano della città; di fatto rappresenta uno strumento indispensabile e potente a disposizione degli uffici del comune per poter valorizzare il nostro patrimonio e rendere la nostra città sempre più bella e vivibile. Grazie al lavoro svolto, oggi sappiamo con precisione il numero e la qualità delle essenze arboree presenti in città, sappiamo quant'è la superficie verde, ed è possibile programmare e quantizzare i lavori di manutenzione da eseguire. E' stato fatto un importante lavoro di censimento del verde in città, si è costituito una vera e propria carta d'identità di ogni singolo albero e arbusto presente. Tutti questi dati e queste informazioni sono racchiusi in un programma che permetterà di avere sempre aggiornata la situazione manutentiva del nostro patrimonio. Sarebbe ora opportuno che i dati vengano rilasciati anche in Open data al fine di fornire elementi utili e ufficiali a quanti volessero investire nel nostro territorio riutilizzando a loro piacimento le informazioni contenute.
Programmare gli interventi, monitorare le manutenzioni, permetterà all'Amministrazione Comunale di stanziare le giuste risorse economiche necessarie alla corretta gestione del Verde Urbano.
Con soddisfazione abbiamo apprezzato la sensibilità politica espressa dall'attuale maggioranza che ha opportunamente colto la bontà del piano. Strategico sarà ora potenziare la pianta organica dell'ufficio verde, che necessità della figura di almeno un agronomo e di altre figure tecniche utili ad aggiornare il programma e a espletare le pratiche che arriveranno anche in maniera digitale".
  • Parchi
  • Verde
Altri contenuti a tema
Via libera al piano del verde Via libera al piano del verde Obiettivo: migliorare gli strumenti di gestione del patrimonio
Primo incontro del tavolo sull'ambiente Primo incontro del tavolo sull'ambiente Videoconferenza per discutere del verde urbano
Turismo, la Regione Basilicata in vetrina al Ttg di Rimini Turismo, la Regione Basilicata in vetrina al Ttg di Rimini Con NaturArte, il programma dei parchi
Diritto alla salute e innovazione, il 5G fa discutere Diritto alla salute e innovazione, il 5G fa discutere In piazza a Matera manifestazione per chiedere chiarezza sui rischi della nuova tecnologia
Cimitero aperto solo di mattina Cimitero aperto solo di mattina Aprono anche alcuni parchi della città. obbligatorio uso mascherine
Tra centro storico e parchi, in cammino per conoscere Tra centro storico e parchi, in cammino per conoscere L’iniziativa de “Il Carrubo” e “Matera Cammina”
Agronomi e forestali a raccolta per discutere del mondo che cambia Agronomi e forestali a raccolta per discutere del mondo che cambia Congresso nazionale "Agrofor2030" sugli obiettivi dell'agenda ONU
Si inaugura a Matera “U Iurt”, il giardino di Mammamiaaa Si inaugura a Matera “U Iurt”, il giardino di Mammamiaaa All’interno di Agoragri. Un ricettario vivente delle storie raccolte da tutta Europa
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.