Fila al Cup
Fila al Cup
Ospedale e sanità

ASM: ripristinati i sistemi sanitari telematici dopo gli attacchi hacker

Quasi due settimane di lavoro dell'Agenzia per la sicurezza nazionale

Ci sono volute quasi due settimane per ripristinare interamente i sistemi telematici digitali e i servizi informatici della Regione Basilicata, soprattutto nel territorio della ASM, dopo gli attacchi hacker. Decisivo l'intervento degli esperti dell'Agenzia nazionale per la cybersicurezza.

"Dopo 12 giorni di intenso lavoro - si legge in un comunicato - la squadra di pronto intervento dell'Agenzia per la sicurezza nazionale è riuscita a ripristinare tutti i dati e i servizi essenziali degli ospedali lucani bloccati dall'attacco informatico delle scorse settimane. La squadra dell'articolazione operativa dell'Agenzia, il Computer Security Incident Response Team, Csirt - Italia, una volta giunta sul posto ha potuto fin da subito definire con i responsabili regionali le priorità e pianificare una complessa operazione di ripristino dei servizi, a seguito di una approfondita analisi dell'incidente che è servita a identificare l'estensione temporale e spaziale della compromissione. Le attività di analisi e ripristino dei sistemi sono state effettuate in stretta collaborazione con le aziende fornitrici dell'Azienda Sanitaria di Matera e il team di incident response messo a disposizione della Regione Basilicata, unitamente al personale della Polizia Postale e del Cnaipic. Dagli indicatori di compromissione al ripristino di server e computer, l'intervento dell'ACN si è rivelato risolutivo ottenendo il plauso dei vertici regionali".

Le attività del gruppo di ACN sono state inizialmente orientate a supportare la Asm di Matera, che aveva tutti i servizi "spenti" quando il pool di esperti dell'agenzia è arrivato, ma si sono estese subito alle altre realtà colpite.

"Durante le attività di analisi dell'incidente - spiega ancora l'Agenzia - è infatti chiaramente emersa l'estensione della compromissione anche ad altre strutture ospedaliere della regione. Non solo la ASM Matera e i suoi ospedali, come il Madonna delle Grazie, ma anche le strutture sanitarie di Policoro e di altri piccoli distretti, grazie alla forte interconnessione organizzativa, erano stati aggrediti da un complesso software di cifratura. Il ransomware, bloccate le macchine aveva subito recapitato la nota del riscatto che la Regione aveva dichiarato di non volere pagare. I successivi interventi sono stati effettuati presso l'Azienda Sanitaria locale di Potenza, e poi presso il centro di riferimento oncologico della Basilicata, IRCSS CROB, di Rionero in Vulture".

Così i servizi di posta a Potenza, i laboratori di analisi, il centro di ricerca oncologico la radiologia e i sistemi di integrazione e insieme ai portali documentali e agli altri servizi logistico-organizzativi sono da oggi diventati nuovamente disponibili e al servizio della popolazione.
  • Sanità
  • Asm Basilicata
Altri contenuti a tema
Inchiesta sulla sanità: assolto ex presidente Pittella Inchiesta sulla sanità: assolto ex presidente Pittella Arrestato nel 2018, poi si dimise
Materdomini: "Situazione finanziaria disastrosa alla Asm" Materdomini: "Situazione finanziaria disastrosa alla Asm" Intervento dell'assessore del M5s dopo relazione revisori dei conti
Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Interrogazione di Cifarelli in Consiglio regionale
ASM prima in Italia per lo screening dell’atrofia muscolo spinale 1 ASM prima in Italia per lo screening dell’atrofia muscolo spinale 1 Grazie al laboratorio di Genetica Medica ed Immunogenetica di Matera
Sanità: attacco hacker ai sistemi informatici, violati i dati personali Sanità: attacco hacker ai sistemi informatici, violati i dati personali La comunicazione della Regione Basilicata
Donazione di organi: salvate le vite di quattro persone Donazione di organi: salvate le vite di quattro persone Grazie alla famiglia di una donna calabrese, morta in ospedale
Asm: approvato il piano triennale del personale Asm: approvato il piano triennale del personale Riaperto il Cup del punto sanità in piazza Firenze
Pd: "In Basilicata la sanità peggiore d'Italia" Pd: "In Basilicata la sanità peggiore d'Italia" I trasferimenti di pazienti in altri regioni costano 83 milioni di euro
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.