pedibus
pedibus
Vita di città

Attivata nuova linea del Pedibus

Il Comune punta sulla mobilità sostenibile in tutte le scuole

E sono tre. Lo scorso 4 maggio, infatti, è stata inaugurata la terza linea del Pedibus, grazie ad un accordo tra il Comune e la Uisp.

Il primo passo verso quella estensione dell'iniziativa a tutti gli istituti Comprensivi di Matera auspicata dalla pubblica amministrazione, che per l'anno scolastico 2019/2020 ha già deciso di stanziare parte dei fondi per l'accessibilità cittadina al Pedibus.

La nuova linea ha due punti di raccolta: uno in via Dante e l'altro in Piazza San Pio X e al momento è attiva solo il sabato. Una iniziativa importante per tentare di decongestionare il traffico su Via Lazazzera, spesso bloccato nelle ore di entrata e uscita da scuola.

Ma l'idea della pubblica amministrazione è quella di andare oltre.

Un progetto nato in via sperimentale nei plessi di La Martella e Cappelluti, con l'obiettivo da trasmettere anche al resto della popolazione scolastica un chiaro messaggio sulla possibilità di creare una città a misura di bambino, anche attraverso una mobilità maggiormente sostenibile.

Un progetto che riveste anche una importanza particolare, grazie al coinvolgimento di bambini e famiglie nel monitoraggio dei percorsi che, attraverso le segnalazioni provenienti dai passeggeri del "pedibus", consentirà di riqualificare quelle arterie cittadine che presentano criticità nella percorrenza a piedi.

Questo anche "grazie anche all'attività di formazione degli accompagnatori portata avanti dalla Uisp di Matera con i propri operatori in ogni Istituto scolastico coinvolto"- sottolineano dal Palazzo di Città.

Per questo nei prossimi giorni verrà effettuato un sopralluogo per verificare la segnaletica verticale del Pedibus, con l'indicazione delle fermate e delle linee previste.

Il Comune dunque crede al Pedibus, anzi lo ritiene uno strumento utile per accrescere la coscienza della mobilità sostenibile e quasi indispensabile per ridurre il problema del traffico nei pressi delle scuole nelle ore di punta.

Infatti- dice l'assessore alla Scuola, Marilena Antonicelli - "Siamo determinati a sostenere le iniziative destinate alla maggiore accessibilità della città e delle scuole perché crediamo che una città più accessibile sia anche una città più consapevole, più rispettosa e più bella".
  • Scuola
  • Mobilità urbana
Altri contenuti a tema
Da ottobre torna il Pedibus Da ottobre torna il Pedibus Un modo alternativo di andare a scuola
Siglata intesa tra Federalberghi e Ufficio scolastico regionale Siglata intesa tra Federalberghi e Ufficio scolastico regionale Un protocollo per “intraprendere per orientare e competere” e rafforzare il legame albergo- scuola
Scuole lucane, nuovo anno con 1600 alunni in meno Scuole lucane, nuovo anno con 1600 alunni in meno Braia (Italia viva): "Preoccupa lo spopolamento"
Provincia Matera, riorganizzare rete scolastica Provincia Matera, riorganizzare rete scolastica Marrese interviene sul tema del dimensionamento
Matera Civica: “La scuola? Ritardi del Comune” Matera Civica: “La scuola? Ritardi del Comune” La critica a pochi giorni dalla prima campanella
Isole pedonali no Bike, ordinanza per renderle più sicure Isole pedonali no Bike, ordinanza per renderle più sicure Bennardi difende il provvedimento che limita bici e monopattini
Aree pedonali no bike, Pd: “ordinanza frettolosa” Aree pedonali no bike, Pd: “ordinanza frettolosa” Per il Dem Gravela c’erano da contemperare diverse esigenze
Calendario del prossimo anno scolastico, inizio il 13 settembre Calendario del prossimo anno scolastico, inizio il 13 settembre Possibilità di anticipo al massimo di tre giorni
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.