Turisti in giro per Matera
Turisti in giro per Matera
Turismo

Bando sui beni culturali e turistici, la Regione concede la proroga

La soddisfazione di Confapi Matera e Cna Matera

L'assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo, ha accolto celermente la richiesta di Confapi Matera e Cna Matera di prorogare di un mese la scadenza dell'avviso pubblico "La filiera produttiva turistica, culturale e creativa per la fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione Basilicata".

"Ringraziamo l'assessore Cupparo, il direttore generale Viggiano e l'ing. Lovecchio del Dipartimento – commentano i presidenti di Confapi Matera e Cna Matera, Massimo De Salvo e Leonardo Montemurro – per avere risposto positivamente alla nostra sollecitazione che rispondeva a una reale esigenza del sistema imprenditoriale interessato al bando".

"La proroga del termine dal 31 maggio al 30 giugno, così come avevamo chiesto, consentirà una partecipazione più numerosa degli imprenditori locali e priva di errori, data la complessità del bando", proseguono De Salvo e Montemurro.

Lo scorso 8 maggio i dirigenti del Dipartimento, nel corso di un affollato incontro presso la sede di Confapi Matera, avevano chiarito agli imprenditori di Confapi e Cna numerosi dubbi interpretativi relativi alla partecipazione al bando, la cui complessità, unitamente all'interesse mostrato dagli imprenditori, rendeva necessario un differimento del termine di chiusura dello sportello telematico.

Ricordiamo che l'obiettivo del bando è quello di incentivare lo sviluppo di imprese delle filiere culturali, turistiche, creative, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici funzionali alla fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione Basilicata, cioè supportare lo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati beni del patrimonio culturale e naturale regionale.

"Adesso auspichiamo – concludono i presidenti di Confapi Matera e Cna Matera – che l'assessore proroghi anche l'altro avviso pubblico aperto, in scadenza il prossimo 14 giugno, cioè il bando per i progetti complessi di ricerca e sviluppo CORES, che pure riveste notevole complessità".
  • Confapi Matera
  • CNA
Altri contenuti a tema
Delegazione di Apindustria Venezia in visita a Matera Delegazione di Apindustria Venezia in visita a Matera Il direttore di Conpafi Matera Gaudiano: “Mettere in rete le API Territoriali per aumentare le opportunità”
Confapi: "Pr1ma", bilancio positivo per la convention dei giovani imprenditori Confapi: "Pr1ma", bilancio positivo per la convention dei giovani imprenditori A MateraLife parla il presidente Papapietro
La Confapi è favorevole all’ampliamento della Zes Ionica La Confapi è favorevole all’ampliamento della Zes Ionica Il presidente De Salvo concorda con la proposta lanciata dall’assessore regionale alle Politiche di Sviluppo Francesco Cupparo
Confapi: Matera per due giorni "capitale" dei giovani imprenditori Confapi: Matera per due giorni "capitale" dei giovani imprenditori Due giorni di incontri sul tema "La cultura crea ricchezza"
Ferrosud, Confapi: tenere fede agli accordi Ferrosud, Confapi: tenere fede agli accordi "Recuperiamo il senso di responsabilità che ci ha portato alla firma degli accordi sindacali”
Confapi: estendere Zes al Nord? Sud perderà il vantaggio competitivo Confapi: estendere Zes al Nord? Sud perderà il vantaggio competitivo Dito puntato contro le intenzioni del Governo
Pagamenti in ritardo alle imprese, ci risiamo Pagamenti in ritardo alle imprese, ci risiamo Confapi: "Si ripropone il malvezzo della pubblica amministrazione"
Vertenza Ferrosud: precisazioni di Confapi Matera Vertenza Ferrosud: precisazioni di Confapi Matera L’associazione delle piccole e medie imprese fa sentire la sua voce sulla vicenda dell’azienda
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.