Angelo Tortorelli, presidente Camera di Commercio
Angelo Tortorelli, presidente Camera di Commercio
Turismo

Boarding Pass Matera, il turismo parte dal basso

Gli Enti camerali di nove città italiane riuniscono sellers italiani e oltre 70 buyers internazionali

La congiuntura economica impone un impegno dal basso per la promozione del turismo e le Camere di Commercio provano a mettere la loro esperienza e le proprie capacità a disposizione di tutti. Il progetto "Mirabilia" si dimostra giorno dopo giorno una chiara opportunità per farsi riconoscere a livello internazionale.

Così, l'evento mondiale di Matera, il "Boarding Pass Matera", che da ieri e sino a domani vedrà in città esponenti di grandissimo rilievo politico e economico, ma soprattutto 70 buyers e 120 sellers provenienti da ben 30 paesi esteri, può divenire un appuntamento fondamentale per la crescita della macchina turistica sia della città dei Sassi, che delle altre nove città Patrimonio Mondiale dell'Umanità coproduttrici del progetto.

Un appuntamento quello con la Borsa del turismo internazionale davvero imperdibile. "La Borsa - ha detto il presidente Angelo Tortorelli - sarà l'occasione per rafforzare il lavoro svolto con il progetto Mirabilia che rappresenta una delle opportunità dell'offerta turistica italiana nel mondo, grazie ai contributi che verranno dal convegno internazionale "Turismo culturale: una risorsa economica per l'Europa" che vedrà la partecipazione, fra gli altri, del vice presidente della Commissione Europea Antonio Tajani, del vice presidente vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella, del presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia, Carlo Sangalli e del Ministro per i beni e le attività culturali Massimo Bray".

Dal convegno che ha preceduto il lavoro di interscambio di informazioni tra buyers e sellers della Casa Cava si evincono chiari alcuni aspetti: le Regioni noiescono più a garantire il giusto apporto al turismo, dunque l'intervento extra amministrativo diventa fondamentale, e l'impegno dal basso diviene necessario. Se quello che manca è un'organizzazione, infatti, sono proprio le Camere di Commercio che possono fare la propria parte per fornire quelle necessarie professionalità che farebbero ripartire un sistema che ha sempre funzionato in maniera indipendente.

Accanto al moderatore Mariano Maugieri, del Sole24Ore, si sono susseguiti l'europarlamentare Gianni Pittella, Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, Ivanohe Lobello, Rodolfo Giampieri, numero uno del Forum delle Camere di commercio dell'Adriatico e dello Ionio, Paolo Odone presidente della Camera di commercio di Genova; ma anche l'assessore al Turismo della città dei Sassi, Alberto Giordano e il direttore del Comitato Matera 2019 Paolo Verri.

Tutti d'accordo sulla necessità di impegnarsi in prima persona, la critica si è allargata anche all'impossibilità da parte dell'Unione Europea di collaborare con queste iniziative. Sicuramente, quanto fatto sino a questo momento da parte degli Enti camerali delle nove città coinvolte (Brindisi, Genova, L'Aquila, La Spezia, Matera, Perugia, Salerno, Udine, Vicenza) è un ottimo lavoro e prossimamente i risultati potranno essere visti in tutte le città.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.