Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Carabinieri: in un anno 224 arresti a Matera e in provincia

Celebrato il 207esimo anniversario della fondazione dell'Arma

Oggi a Matera, presso la caserma "M.O.V.M. Magg. Rocco Lazazzera", sede del Comando Provinciale, i Carabinieri hanno celebrato il 207° Anniversario della Fondazione dell'Arma. La manifestazione, a causa dell'emergenza sanitaria tuttora in corso, è stata improntata alla massima sobrietà. Il Comandante Provinciale, Colonnello Nicola Roberto Lerario, alla sola presenza del Prefetto, Rinaldo Argentieri, sulle note del "silenzio di ordinanza" ha proceduto alla deposizione di una corona d'alloro in memoria dei caduti dell'Arma alla targa commemorativa posta all'ingresso della caserma.

Nell'ultimo anno solare su tutto il territorio della provincia di Matera numerose sono state le attività poste in essere dall'Arma dei Carabinieri sotto il profilo sia preventivo che repressivo, grazie alla presenza capillare sul territorio assicurata dalle 28 Stazioni Carabinieri, spesso unico presidio presente della forza pubblica. A testimonianza di tale enorme impegno basta citare alcuni dati: sono state controllate 81.376 persone e 63.893 automezzi nei centri urbani e lungo le principali arterie stradali; le persone denunciate in stato di libertà sono state 1526, mentre 224 quelle arrestate in flagranza di reato o in esecuzione di provvedimenti emessi dall'Autorità Giudiziaria. Nel corso dei vari servizi sono stati sequestrati circa 3 kg di sostanze stupefacenti, tra cui 30 flaconi di metadone, 17 armi di vario genere e 350 munizioni nonché 216 kg di materiale pirotecnico. Sul piano della sicurezza stradale sono state elevate 2119 contravvenzioni (fra cui 43 per guida in stato di ebbrezza e 7 per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti). Sono stati inoltre eseguiti 122 interventi per incidenti sulle arterie stradali della provincia.

Sono da sottolineare gli importanti risultati in tema di lotta alla criminalità organizzata. Tra le operazioni più importanti portate a termine nel corso del periodo di riferimento, sotto il coordinamento delle Procure della Repubblica di Matera e Potenza, vanno ricordate:
  • "Operazione Beagle Boys: il 2 luglio 2020 a Bari, Adelfia e Casamassima è stata eseguita un'ordinanza di misura cautelare personale emessa dalla Procura della Repubblica di Matera a carico di 6 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata a furti aggravati, ricettazione e riciclaggio, in relazione a numerosi furti portati a termine anche presso municipi delle province di Matera, Potenza, Taranto e Bari, e relativi uffici di Polizia Locale, in occasione dei quali venivano sottratte 183 carte d'identità in bianco, denaro contante, 24 pistole d'ordinanza, di cui 18 cal. 7.65 e 6 cal. 9, e 880 cartucce in dotazione; complessivamente sono stati scoperti 28 furti consumati e 5 tentati;
  • "Operazione Narcos": il 14 settembre 2020, a conclusione e completamento dell'attività investigativa eseguita il 24 febbraio 2020, è stata eseguita un'ordinanza di misura cautelare personale emessa dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza nei confronti di 37 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere, operante in diversi comuni della provincia di Matera e Potenza, finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, con commissione dei delitti di estorsione, sequestro di persona a scopo estorsivo, tortura, riciclaggio, detenzione e porto illegale di armi;
  • "Operazione Home Sweet Home": il 4 dicembre 2020 a Matera, Milano, Formia, Altamura e Bernalda è stata eseguita un'ordinanza di misura cautelare personale in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Matera nei confronti di 4 persone responsabili di aver preso parte ad un'associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento ed allo sfruttamento della prostituzione di donne di nazionalità cinese. Nella circostanza si è proceduto al sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di un appartamento ubicato in Matera, presso il quale si svolgeva l'attività illecita;
  • "Operazione Metalba": il 15 dicembre 2020 a Matera, Tursi, Policoro, Stigliano, Marsicovetere, Latronico, Alessandria del Carretto, Tolmezzo, Lecce, Parma e Trapani, sviluppata congiuntamente ai Carabinieri del Raggruppamento Operativo Speciale, è stata data esecuzione ad un'ordinanza di misure cautelari personali emessa dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza a carico di 16 persone, accusate di far parte di un'associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti operativa nei comuni di Tursi e Policoro, con approvvigionamento principalmente attraverso fornitori albanesi in collegamento con il proprio paese d'origine;
  • "Operazione Coppia di regine": il 22 gennaio 2021 nelle province di Matera e Bari è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Matera a carico di 7 indagati ed un decreto di fermo d'indiziato di delitto nei confronti di altri 21 soggetti, ritenuti gravemente indiziati di aver fatto parte di due distinte associazioni dedite al traffico e spaccio di stupefacenti tra Irsina e Gravina in Puglia;
  • l'8 febbraio 2021 è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Matera in carcere nei confronti di 1 indagato ritenuto responsabile dell'omicidio di Christian TARANTINO, ingegnere 45enne, avvenuto nella mattinata del 23 gennaio a Rotondella;
  • "Operazione Prometeo": il 3 marzo 2021 nelle province di Matera, Potenza, Cosenza e Parma è stata data esecuzione ad un provvedimento di fermo d'indiziato di delitto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza nei confronti di 3 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, tutti aggravati dall'utilizzo del metodo mafioso ed al fine di agevolare il clan Schettino;
  • Operazione congiunta Carabinieri – Guardia di Finanza (Pollicino – Strangefruit): il 12 maggio 2021, nelle province di Matera, Cosenza, Varese, Catanzaro, Parma, Milano e Brindisi, è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza a carico di 24 persone, ritenute, a vario titolo, responsabili di aver fatto parte di una associazione dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hashish e marijuana, oltre che di trasferimento fraudolento di valori, autoriciclaggio, estorsione ed incendio.
Il 30 luglio 2020 ha visto anche l'inaugurazione di un luogo protetto per le audizioni di donne e minori vittime di violenza nella caserma "M.O.V.M. Magg. Rocco Lazazzera", sede del Comando Provinciale di Matera. Il progetto, denominato "Una stanza tutta per sé", è frutto della collaborazione tra il Soroptimist Club di Matera con il locale Comando dell'Arma, nel solco tracciato dal protocollo sottoscritto tra il Comando Generale dell'Arma ed il Soroptimist International d'Italia finalizzato a disciplinare l'attività di collaborazione nell'ambito di tale progetto.

Da segnalare, inoltre, i numerosi servizi di assistenza e controllo per l'emergenza Covid-19 e l'azione di vicinanza e sensibilizzazione verso le persone anziane per tutelarle dalle truffe, con mirati incontri volti a mettere in guardia ed a fornire utili consigli su come riconoscere il modus operandi dei malviventi.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Spaccio di droga, arrestato "pusher" in trasferta Spaccio di droga, arrestato "pusher" in trasferta Da Tricarico a Matera
Ruba cellulare da auto in sosta all'ospedale, arrestato Ruba cellulare da auto in sosta all'ospedale, arrestato Il bilancio dei carabinieri sui furti
Guidano sotto effetto alcol e droga e provocano incidenti Guidano sotto effetto alcol e droga e provocano incidenti Due persone denunciate dai carabinieri
Si rifornisce di cocaina a Bitonto, arrestato un materano Si rifornisce di cocaina a Bitonto, arrestato un materano Scoperto dai carabinieri durante la notte
Violenta rissa con bastoni e coltelli, 5 arresti Violenta rissa con bastoni e coltelli, 5 arresti Il fatto è avvenuto a Policoro
Carabinieri, i risultati dei controlli in provincia di Matera Carabinieri, i risultati dei controlli in provincia di Matera Un arresto e 15 denunce
Ritrovati sette mezzi d'opera rubati a Irsina Ritrovati sette mezzi d'opera rubati a Irsina Erano nascosti in due capannoni a Genzano. Attività d'indagine dei carabinieri
Sicurezza sul lavoro, denunciati due imprenditori di Matera e Gravina Sicurezza sul lavoro, denunciati due imprenditori di Matera e Gravina Controlli dei carabinieri e dell'ispettorato
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.