Chiesa San Domenico
Chiesa San Domenico
Vita di città

Chiesa di San Domenico sgomberata in centro città

Continua l'effetto vico Piave. Interessanti anche locali della Prefettura

Si propaga l'effetto vico Piave. Dopo l'episodio di via Casalnuovo, ancora una volta un quadro fessurativo preoccupante ha portato ad un'ordinanza di sgombero del sindaco di Matera, Salvatore Adduce.

L'attenzione in città, da quell'11 gennaio 2014 si è mantenuta altissima. Le perplessità portano a decisioni drastiche, ma necessarie in alcuni casi. Per altri forse l'allarme è più alto del previsto, o quantomeno evitabile. Intanto, si procede all'immediata chiusura di una delle Chiese più rappresentative in centro città, la parrocchia di San Domenico, molto utilizzata per gli eventi importanti. Diversi matrimoni, infatti, si celebrano li durante l'anno.

"Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, ha emesso stamani un'ordinanza di sgombero per la Chiesa di San Domenico e annessa sagrestia, per alcuni vani della Prefettura e per alcuni immobili privati in via San Biagio" si legge nella nota del Palazzo di città.

"La decisione - continua la nota - è stata presa a seguito di un sopralluogo, richiesto dalla Prefettura di Matera, ed effettuato da dirigenti e tecnici del Comune e da personale dei Vigili del fuoco, durante il quale è stato riscontrato un quadro fessurativo che richiede un'accurata analisi statica del complesso immobiliare costituito dalla Chiesa di San Domenico, dai sovrastanti locali della Prefettura e dai locali privati di via San Biagio al fine di valutarne con precisione le attuali condizioni di sicurezza ed i conseguenti eventuali interventi".
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.