Casa
Casa
Enti locali

Contributi da 20mila a 40mila euro per l'acquisto della prima casa

Avviso della Regione. Stanziati 10 milioni di euro

Dieci milioni di euro sono stati stanziati dalla Regione Basilicata per assegnare contributi ai privati per l'acquisto della prima casa. Sul bollettino ufficiale della Regione Basilicata è stato pubblicato l'avviso che fa seguito a una delibera di giunta del 24 agosto in cui si individua la fonte di finanziamento nel fondo per lo sviluppo e la coesione del piano regionale. In base all'avviso, sono destinatari dei contributi le coppie, le famiglie monoparentali, i single e i figli a carico.

Per coppia si intende ''nucleo familiare costituito, alla data di pubblicazione dell'avviso, da coniugi o da conviventi more uxorio'' mentre non sono ammesse le coppie coniugate in cui uno dei componenti sia residente all'estero, anche se non legalmente separato. Per famiglie monoparentali si intendono ''nuclei familiari che sono composti anagraficamente ed esclusivamente da un solo genitore'' (vedovi; separati in possesso di sentenza o provvedimento di omologa della separazione; celibi o nubili; divorziati) e da uno o più figli a carico. Per single l'avviso intende i nuclei familiari che sono composti solo da una persona, senza figli a carico. Mentre nell'espressione ''figli a carico'' sono compresi i figli maggiorenni che risultano ancora anagraficamente inseriti nel nucleo familiare di origine, anche se percettori di reddito.

Il contributo da assegnare va da un minimo di 20.000 a un massimo di 40.000 euro. L'intervento proposto a finanziamento ha l'obiettivo di sostenere progetti di acquisto del patrimonio edilizio esistente, con priorità per gli immobili ubicati nei centri storici e nelle aree soggette a piani di recupero urbano, e di rimuovere gli squilibri economico-sociali rivolgendosi specificatamente a famiglie con disagio e bisogno abitativo.

"Il nostro impegno a favore dei cittadini sulla casa - ha dichiarato l'assessore alle opere pubbliche e alle infrastrutture Donatella Merra - non è mai mancato, anzi è stato potenziato rispetto al passato perché riteniamo che occorra fare di più in questa particolare e complicata contingenza in cui il futuro delle persone e delle famiglie è stato fortemente destabilizzato dagli eventi internazionali. Anche gli operatori del settore otterranno quella boccata di ossigeno necessaria a rilanciare le attività edilizie messe in difficoltà dall'aumento dei prezzi delle materie prime, dalla reperibilità dei materiali e dalla più bassa propensione all'acquisto dei beni conseguente alle varie criticità economiche''. Merra ha ringraziato il dipartimento regionale alle infrastrutture per il lavoro svolto.

L'avviso è pubblicato sul portale della Regione Basilicata (www.regione.basilicata.it), sezione avvisi e bandi.
  • Contributi
  • Diritto alla casa
Altri contenuti a tema
Prima casa, valanga di richieste per i contributi Prima casa, valanga di richieste per i contributi Il bando della Regione ha stanziato 10 milioni di euro in tutto
Contributi per l'installazione di impianti a energia rinnovabile Contributi per l'installazione di impianti a energia rinnovabile A favore delle abitazioni che non sono servite dal gas metano
Contributi alle partite Iva, Matera "supera" Potenza Contributi alle partite Iva, Matera "supera" Potenza Più richieste per innovazione e sviluppo. I fondi regionali a disposizione non bastano
Agevolazioni per acquisto della prima casa Agevolazioni per acquisto della prima casa Pubblicato un regolamento regionale. Ecco cosa prevede
Riceve contributi Covid ma senza avere requisiti, denunciato Riceve contributi Covid ma senza avere requisiti, denunciato Indagine della Guardia di finanza di Matera
Fondi a imprese e professionisti di Matera per investimenti Fondi a imprese e professionisti di Matera per investimenti Avviso pubblico della Regione. Stanziati 4,7 milioni di euro
Contributi per la politica agricola dall'Agea, denunciati due fratelli Contributi per la politica agricola dall'Agea, denunciati due fratelli Con l'accusa di aver percepito indebitamente la somma di 93mila euro
Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Approvato un avviso pubblico per i settori più colpiti
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.