contributi
contributi
Enti locali

Contributi per l'installazione di impianti a energia rinnovabile

A favore delle abitazioni che non sono servite dal gas metano

La Giunta regionale della Basilicata ha approvato le linee guida per l'avviso per la concessione di contributi a fondo perduto per l'installazione di impianti rinnovabili a servizio delle unità abitative non allacciate alla rete metano ricadenti nel territorio lucano. L'avviso sarà rivolto a persone fisiche che, alla data di presentazione della domanda, risultano essere proprietarie di unità immobiliari utilizzate come abitazione principale, ubicate all'interno del territorio della Regione Basilicata e non allacciate alla rete metano. Gli immobili devono essere regolarmente censiti.

La procedura di presentazione delle domande sarà "a sportello" ovvero le istanze verranno istruite in ordine di presentazione e finanziate nei limiti della dotazione finanziaria prevista, pari a euro 10.000.000 per l'esercizio finanziario 2022, euro 40.000.000 per l'esercizio finanziario 2023 ed euro 40.000.000 per l'esercizio finanziario 2024.

È previsto un contributo a fondo perduto nella misura massima di euro 5.000,00 (IVA inclusa) elevabile fino ad euro 10.000,00 sulla base di condizioni specifiche che saranno dettagliate nell'avviso. Il contributo di cui alla presente misura può coprire fino al 100% della spesa ammissibile. Il contributo sarà destinato alle spese relative all'acquisto, installazione e connessione degli impianti di cui al punto successivo, comprese le spese tecniche e i costi delle pratiche amministrative.

L'accesso al contributo sarà riservato ai beneficiari che intendano eseguire uno o più dei seguenti interventi: fotovoltaico o micro-eolico, sistemi di accumulo abbinati ad impianto fotovoltaico, collettori solari per la produzione di energia termica, pompe di calore.

Per la definizione e gestione dell'Avviso e delle relative attività le società in house della Regione Basilicata, Sviluppo Basilicata S.p.A. e Società Energetica Lucana S.p.A. (SEL), rispettivamente per le attività rientranti nel relativo oggetto sociale, secondo le articolazioni e le modalità che verranno definite nella convenzione di affidamento.
  • Contributi
Altri contenuti a tema
Contributi alle partite Iva, Matera "supera" Potenza Contributi alle partite Iva, Matera "supera" Potenza Più richieste per innovazione e sviluppo. I fondi regionali a disposizione non bastano
Riceve contributi Covid ma senza avere requisiti, denunciato Riceve contributi Covid ma senza avere requisiti, denunciato Indagine della Guardia di finanza di Matera
Fondi a imprese e professionisti di Matera per investimenti Fondi a imprese e professionisti di Matera per investimenti Avviso pubblico della Regione. Stanziati 4,7 milioni di euro
Contributi per la politica agricola dall'Agea, denunciati due fratelli Contributi per la politica agricola dall'Agea, denunciati due fratelli Con l'accusa di aver percepito indebitamente la somma di 93mila euro
Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Approvato un avviso pubblico per i settori più colpiti
Emergenza Covid, stanziati i fondi per gli affitti Emergenza Covid, stanziati i fondi per gli affitti Gli aiuti andranno alle famiglie danneggiate dalla pandemia
Bonus ai professionisti, più domande rispetto ai fondi Bonus ai professionisti, più domande rispetto ai fondi I dati dell'avviso pubblico per il contributo di 1000 euro
Contributo di mille euro ai professionisti, pubblicato l'avviso Contributo di mille euro ai professionisti, pubblicato l'avviso Le domande si presentano dall'11 al 29 maggio. Ecco i requisiti
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.