Crollo nei Sassi e scritte sui muri
Crollo nei Sassi e scritte sui muri
Vita di città

Così Matera accoglie i turisti

Crollo nei Sassi alle spalle del Conservatorio, scritte sui muri e il grido di una comunità stanca

Patrimonio UNESCO, designata Capitale della Cultura nel 2019 eppure croce e delizia dei turisti e soprattutto dei residenti.
Una città alla continua ricerca di una sua dimensione e di un consolidamento, vista la foto postata sul suo profilo Facebook da Roberto Montanari.

Di finanziamenti per la riqualificazione ne sono arrivati tanti, ed altri ne arriveranno perché il 2019 è vicino e si vuole presentare una Matera degna della sua storia e delle sue onorificenze. Non sempre però bastano fondi ed investimenti se ai turisti oltre che ad una città mozzafiato non si riesce a non far vedere il perenne problema chiamato "immondizia", a cui si aggiungono alcuni crolli come quello odierno.
La frase che accompagna la foto è laconica e lascia poco spazio alla filosofia: "Benvenuti Turisti!!! Crollo nei Sassi, dietro il Conservatorio sempre a dx", accompagnato dalla nota: "Notare la raffinata combinazione crollo/grafismi - Matera 2019 a.c.".

Certo, magari nulla di così allarmante come i crolli a Pompei o nella Capitale d'Italia, ma il grido e l'avvertimento di un cittadino a porre maggiore attenzione verso la zona antica e nobile della città.
Sono diverse le criticità che sono tenute sotto osservazione e tutti si augurano che diventino solo un ricordo.

Nell'attesa di comprendere come l'Amministrazione intende agire, continuiamo a chiedere sempre ai cittadini, vere sentinelle della città, di continuare a segnalare pericoli e criticità.
Questa è la vera forza di una Comunità attiva.
  • Degrado
  • Sassi di Matera
Altri contenuti a tema
Disco verde della giunta per i “luoghi del silenzio” Disco verde della giunta per i “luoghi del silenzio” Approvato il progetto per una oasi di pace nei Sassi
Oltre 40mila foto per l’archivio digitale della memoria Oltre 40mila foto per l’archivio digitale della memoria Un progetto per catturare uno spaccato di storia dei Sassi
Comune di Matera disattiva la zrl Comune di Matera disattiva la zrl Decisione della giunta per facilitare assistenza di persone fragili
"Osservatorio Sassi", primo passo per la costituzione "Osservatorio Sassi", primo passo per la costituzione Firmato il documento partecipato di intenti per il presidio di tutela degli antichi rioni
Un aiuto per le botteghe artigiane Un aiuto per le botteghe artigiane Il grido di allarme
I Sassi "culla" dell'artigianato, nascerà la strada delle botteghe I Sassi "culla" dell'artigianato, nascerà la strada delle botteghe I locali saranno assegnati con un bando pubblico
Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Al rione Malve. Per il "Parco della storia dell'uomo"
5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" 5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" Interrogazione del consigliere Materdomini su eccesso di antenne e cancelli
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.