negozi chiusi
negozi chiusi
Territorio

Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia

Approvato un avviso pubblico per i settori più colpiti

Quasi dieci milioni di euro per aiutare le partite Iva e le associazioni rimaste ferme a causa della pandemia. La giunta regionale della Basilicata ha approvato una misura straordinaria di sostegno finanziario forfettario finalizzata a sostenere gli operatori economici (pmi, liberi professionisti, associazioni) operanti nei settori più duramente colpiti dalle restrizioni. In tutto sono stati stanziati 9.750.000 euro.

Lungo l'elenco dei settori interessati e degli addetti delle filiere: Spettacoli viaggianti, itineranti, parchi tematici e giostrai; Ambulanti delle fiere e dei mercati; Proprietari, conduttori o gestori di impianti a fune; Scuole guida, scuole e corsi di lingua, scuole di sci, formazioni culturali; Agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche; Proprietari, conduttori o gestori di strutture e impianti sportivi con partita IVA; Proprietari, conduttori o gestori di strutture e impianti sportivi senza partita IVA (ASD); Fotografi e laboratori di fotografi, musicisti, fiorai, shop wedding dresses, vendita bomboniere, wedding planner, tatuatori, pirotecnici, lavanderie industriali, centri di benessere fisico; Attività di supporto alle rappresentanze artistiche nell'organizzazione di spettacoli, laboratori turistici, agenzie e agenti per lo spettacolo e lo sport, noleggio di attrezzature per manifestazioni e spettacoli, organizzazioni di convegni e fiere, gestione di teatri e cinema, produzioni cinematografiche e televisive organizzazione di feste e cerimonie che non siano ristoranti e strutture ricettive; servizio di noleggio con conducente di autobus turistici – con espressa esclusione degli autobus utilizzati per il servizio di TPL Trasporto Pubblico Locale; titolari del servizio di TAXI e/o servizio di noleggio con conducente di autovettura o di noleggio con conducente TS; Società Nautiche autorizzate per il diporto turistico (cod. nautica/2021), scuole di vela, scuole nautiche; Società Aeree autorizzate ENAC per il trasporto di passeggeri a pagamento per voli commerciali ad uso turistico con Aerei, Aeromobili, Elicotteri Aerostati; Bed&Breakfast, affittacamere e case vacanze con partita Iva: Bed&Breakfast, affittacamere e case vacanze senza partita Iva.

I requisiti di ammissione ai benefici e l'entità dei contributi previsti, differenziata per settore di attività, saranno indicati nell'avviso pubblico.

Secondo le modalità dell'avviso pubblico, in fase di pubblicazione sul portale istituzionale della Regione, possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese, lavoratori autonomi nonché i professionisti e le associazioni attive alla data di presentazione della domanda, con la sede principale o almeno una sede operativa ubicata nel territorio della Basilicata a far data dal 10 marzo 2020 e operanti in via prevalente e non secondaria in uno dei settori indicati nell'avviso pubblico.
  • Contributi
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Il presidente lucano aggiorna la situazione
Hub vaccinale presso la sede della Datacontact Hub vaccinale presso la sede della Datacontact L’azienda tra le prime a rispondere all’appello di Confindustria “Fabbriche luoghi di comunità”
Covid: due casi di variante Delta a Matera Covid: due casi di variante Delta a Matera Comunicazione del presidente Vito Bardi
Buoni spesa, è partita l’erogazione Buoni spesa, è partita l’erogazione Il Comune distribuisce voucher alle famiglie in difficoltà economiche
Covid: metà popolazione lucana ha ricevuto almeno una dose di vaccino Covid: metà popolazione lucana ha ricevuto almeno una dose di vaccino Matera: dal 28 al 30 giugno i richiami Astrazeneca degli open day di aprile
Anche la Basilicata è in area bianca Anche la Basilicata è in area bianca Come tutto il resto dell'Italia, tranne la Val d'Aosta
Vaccini: seconde dosi Astrazeneca solo a persone con più di 60 anni Vaccini: seconde dosi Astrazeneca solo a persone con più di 60 anni In Basilicata le scorte non bastano
Vaccinazione anti-Covid, posticipo per seconde dosi Pfizer Vaccinazione anti-Covid, posticipo per seconde dosi Pfizer Per utenti programmati dal 27 maggio al 2 giugno
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.