Discarica La Martella
Discarica La Martella
Enti locali

Discarica La Martella, la Regione corre in aiuto del Comune

Sarà nominato un commissario per gestire l’emergenza e superare l’infrazione comunitaria

Una situazione che il Comune di Matera non può gestire da solo.

Lo ha detto a più riprese il sindaco Raffaello De Ruggieri, che aveva invitato gli organi di Governo regionale a farsi carico della situazione, lavorando di concerto con le autorità cittadine per affrontare e risolvere i problemi connessi alla piattaforma per il trattamento dei rifiuti solidi urbani di La Martella.

Il Comune di Matera per questa vicenda era già stato bacchettato dalla Comunità europea, che lo aveva messo nel mirino con procedura di infrazione comunitaria.

Adesso l'invito del primo cittadino della città dei Sassi, a condividere un percorso per individuare gli interventi necessari a superare l'emergenza è stato raccolto dalla Regione Basilicata.

L'assessore regionale Francesco Pietrantuono, infatti, ha comunicato di aver predisposto gli atti necessari per la nomina di un funzionario regionale, dotato di ampi poteri per governare l'emergenza.

Un provvedimento salutato favorevolmente dal primo cittadino De Ruggieri, che spiega come il Comune, in queste ore, sia impegnato ad approntare tutto quanto necessario per far partire la raccolta porta a porta, con tutto ciò che comporta in termini di comunicazione, educazione e controllo, alla luce del nuovo affidamento per la gestione del ciclo dei rifiuti.

Un impegno che assorbe completamente gli uffici comunali, sempre in difficoltà a causa dell'esiguità del personale a disposizione.

Ecco perché- dice De Ruggieri- "ringraziamo l'assessore Pietrantuono per aver accolto la nostra richiesta, aver provveduto a dar seguito a quanto concordato e per aver avviato la fase di risoluzione di un grosso problema per la nostra città".
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.