Gianni Rosa Fratelli d'Italia
Politica

Fondazione Matera 2019, dubbi sulla nomina di Adduce

Da Fratelli d'Italia attaccano: "Lo statuto è falso"

"Dopo le polemiche e le perplessità sulla legittimità della nomina di Salvatore Adduce a Presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019, poiché, tra le altre cose, lo Statuto inviato ai Consiglieri comunali da Adduce stesso, non prevedeva una delega permanente da parte del Sindaco di Matera, avevamo chiesto la copia conforme registrata dello Statuto che, modificato, avrebbe consentito la predetta delega e quindi la nomina".

Torna all'attacco il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Gianni Rosa, che nonostante le risposte della giunta regionale sulla vicenda, continua ad esprimere alcune perplessità sulla nomina dell'ex sindaco alla guida della Fondazione.

"La copia dello statuto che ci hanno fornito gli uffici è in effetti differente da quella che è stata inviata ai Consiglieri comunali di Matera, da Adduce. Questo, però, crea più problemi di quelli che risolve, ovvero l'esistenza di una copia dello Statuto, a questo punto falsa, con numero di repertorio e firma notarile identici a quello 'vero'. Ma soprattutto, posto che la registrazione dell'atto è avvenuta in data 15 marzo e che Adduce non era presente alla riunione del Consiglio di amministrazione della Fondazione, come ha fatto il 23 marzo successivo ad inviare una mail a tutti i Consiglieri comunali con uno Statuto sbagliato?
Insomma, la storia dello Statuto 'falso' con lo stesso numero di repertorio di quello 'vero' che continua a circolare una settimana dopo la registrazione è quantomeno sospetta".

Di qui la richiesta di spiegazioni inviata al governatore della Basilicata, Gianni Pittella "che dissipi tutti i dubbi, altrimenti saremo costretti a chiedere lumi al Consiglio Nazionale del Notariato".
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.