Sasso Barisano
Sasso Barisano
Enti locali

Fsc, affidati incarichi per riqualificazione della città

Cinema Comunale, ascensori nei Sassi e Museo Demoetnoantropologico

Amministrazione comunale in fermento per riuscire a portare a termine il programma pluriennale degli investimenti: le famose opere per 100 milioni di euro, presentate qualche settimana fa dalla Giunta in conferenza stampa, che consentiranno la trasformazione della città all'insegna della qualità urbanistica e sociale.

Nell'ambito di questi investimenti, 20 milioni derivano dai fondi di Sviluppo e Coesione 2007/2013 e saranno destinati a interventi di riqualificazione e recupero urbano sia del centro storico che dei quartieri più periferici. E' su questi che gli uffici comunali si sono concentrati in questi giorni procedendo ad affidare incarichi per l'avanzamento dei lavori in diversi siti. Quattro i progetti interessati.

Il primo riguarda il sistema integrato per l'accessibilità pedonale nei Rioni Sassi. Il progetto complessivo, dell'importo di 2 milioni di euro, comprende anche la realizzazione di alcuni percorsi agevolati, caratterizzati dalla presenza di impianti di ascensori, che consentano il superamento dei dislivelli presenti. Per la progettazione specifica di quest'ultimo intervento, l'Amministrazione ha ritenuto di affidare l'incarico ad un professionista esterno individuato tramite procedura negoziata partendo da un importo a base d'asta di 71.945 euro. La scelta è ricaduta sull'associazione temporanea di professionisti composta dall'ingegner Di Giulio Antonio mandatario, l'architetto Giacomobello Rosa, l'architetto Liuzzi Michele, e dall'architetto Corvasce Nicola, giovane professionista con meno di 5 anni di iscrizione, che ha offerto il ribasso del 45,293% aggiudicandosi l'incarico per circa 39.000 euro.

Il secondo progetto riguarda il primo stralcio del Museo Demoetnoantropologico il quale richiede un importo pari a 2.200.000 euro. L'opera totale comprende il recupero del celebre vicinato a pozzo di rione Malve, oggetto di indagine nello studio effettuato negli anni '50 dal gruppo dell'UNRRA-CASAS del prof. Friedmann, affinché possa divenire una prima cellula pulsante del museo D.E.A. L'incarico di progettazione è stato affidato all'associazione temporanea di professionisti composta dall'architetto Contuzzi Francesca mandatario, architetto Acito Donatella, Studiocittà Ingegneri Andrisani & Sardone, Ingegner Alessandro Dittoni giovane professionista con meno di 5 anni di iscrizione, che ha offerto 41.281 euro al netto del ribasso del 37,60%.

Di due milioni anche l'intervento previsto di riqualificazione urbana dei quartieri e del centro storico per la cui progettazione definitiva è stata designata l'associazione temporanea di professionisti composta dall'architetto Lamacchia Acito Eustachio Sergio – mandatario, dal P.I. Massimo Bocchi – mandante, dal geometra Fortunato Nicola – mandante e dall'architetto Maria Teresa Fasano, giovane professionista con meno di 5 anni di iscrizione, che ha offerto il ribasso del 42,35% con un importo pari a 53.311 euro.

Ultimo intervento affidato, tramite determina dirigenziale, è quello di riqualificazione del Cinema Comunale per la cui progettazione esecutiva è stato incaricato l'architetto Maria Manca, professionista inserito negli elenchi in possesso dell'Amministrazione, per un corrispettivo di 15.349 euro al netto del ribasso del 20%.
  • Sassi
  • FSC
  • Cinema comunale
  • Ascensori
  • Museo demoetnoantropologico
Altri contenuti a tema
5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" 5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" Interrogazione del consigliere Materdomini su eccesso di antenne e cancelli
Locali nei Sassi, presentato il bando Locali nei Sassi, presentato il bando Avviso per assegnare locali destinati a esercizi commerciali di vicinato
Anteprima di apertura per il Cineteatro Comunale Anteprima di apertura per il Cineteatro Comunale Domenica e lunedì riapre la struttura, ora intitolata allo sceneggiatore Gerardo Guerrieri
Rafforzata la presenza dei Vigili del fuoco Rafforzata la presenza dei Vigili del fuoco Un presidio dinamico nei Sassi per Matera2019
A spasso nei Sassi con la Pro Loco A spasso nei Sassi con la Pro Loco Una passeggiata in tre tappe all’interno degli antichi rioni della città
Cercasi un tetto per gli spettacoli, i contenitori ancora mancano Cercasi un tetto per gli spettacoli, i contenitori ancora mancano Non riapre ancora il cinema Comunale. Il vecchio "Duni" all'asta a marzo
Stop agli ascensori nei Sassi Stop agli ascensori nei Sassi La giunta ferma la realizzazione degli impianti negli antichi rioni cittadini
Inaugurazione Matera2019, le regole da seguire Inaugurazione Matera2019, le regole da seguire Per accedere ai Sassi serve un pass. Per la viabilità numerosi i divieti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.