violenza sulle donne - opuscolo Polizia di Stato
violenza sulle donne - opuscolo Polizia di Stato
Vita di città

Il Camper della Polizia in piazza Vittorio Veneto

Per la giornata della violenza contro le donne

In occasione della "Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne" di domani 25 novembre, la Questura di Matera, organizza l'iniziativa "Questo non è amore", che prosegue la campagna di informazione e sensibilizzazione avviata sul tema già da qualche anno. Dalle 10 alle 14 di domani 25 novembre in questa Piazza Vittorio Veneto sarà presente il Camper della Polizia di Stato, un "punto di primo contatto" per incontrare la gente e diffondere informazioni sul tema della violenza di genere, ma anche ascoltare e assistere chi ha bisogno di aiuto.

A bordo del Camper i cittadini troveranno a disposizione personale specializzato della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile, alla Divisione Anticrimine e all'Ufficio Denunce, oltre al Medico della Polizia di Stato. Saranno a disposizione, inoltre, anche la psicologa dell'Ufficio Servizi Socio del Comune di Matera e personale del C.A.I. – Centro Antiviolenza Italiano. L'intento è quello di offrire alle vittime di violenza di genere un approccio globale di intervento più efficace che, oltre a reprimere l'autore del reato, si occupi della persona offesa favorendone l'affrancamento dalla condizione di vulnerabilità. In tal senso sono state sperimentate nuove prassi operative dirette ad affiancare e accompagnare la persona offesa in ogni fase del difficile percorso di affrancamento dallo stalker e nello stesso tempo a informare, ascoltare, proteggere, farsi carico, fare rete, quali ulteriori aspetti qualificanti dell'intervento di polizia.

Sono 89 le donne vittime in media ogni giorno di reati di genere che si contano in Italia, secondo le segnalazioni raccolte dalle Divisioni Anticrimine delle Questure e nel 62% si tratta di casi connessi a maltrattamenti in famiglia. Il tasso più alto di donne che si rivolgono alle Forze dell'ordine per le richieste di ammonimento si registra nelle regioni del sud. Grazie anche alle iniziative già realizzate dalla Polizia di Stato sul campo della prevenzione, è stato possibile registrare una leggera diminuzione dell'andamento degli omicidi di genere: se nel periodo gennaio-agosto 2020 gli omicidi di donne dovuti a violenza di genere era pari al 48% del totale, nell'analogo periodo del 2021 la percentuale è scesa al 41%.

Rivolgendosi all'ufficio mobile della Polizia di Stato allestito in piazza, i cittadini potranno ritirare il nuovo opuscolo, giunto alla quinta edizione, realizzato a cura della Direzione Centrale Anticrimine dal titolo "Questo non è amore", contenente utili consigli e informazioni aggiornate sul fenomeno della violenza di genere.
  • Questura di matera
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Consegnati i diari della Polizia di Stato Consegnati i diari della Polizia di Stato Incontro all'istituto comprensivo "Giovanni Pascoli" di Matera
Indagine della Polizia, denunciato un falso dentista Indagine della Polizia, denunciato un falso dentista "Igienista dentale settantenne esercitava abusivamente la professione"
Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Episodio avvenuto nel 2020. Indagini della Polizia
Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Notificati gli avvisi a sei uomini della provincia di Bari. Anche un dipendente
Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Il 54enne materano preso dagli agenti della Polizia di Stato con una pistola. I fatti risalgono alla notte tra il 2 e il 3 luglio
Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta La Polizia gli ha colti in flagranza di reato
Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza La polizia di Stato ha scoperto l’illecito
Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Contestati reati molto gravi, anche la violenza sessuale. Indagine della Polizia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.