Parco Preistorico- passerella archeologica
Parco Preistorico- passerella archeologica
Territorio

Parco della storia dell’uomo, iniziano i lavori

Al via le opere di realizzazione delle aree tematiche Preistoria e Civiltà rupestre

Un modello per valorizzare un turismo compatibile. Questo è l'obiettivo che si intende perseguire con il grande progetto di realizzazione del Parco della Storia dell'uomo: un luogo per servirà a narrare la storia dell'uomo nei suoi 8 mila anni di presenza sul territorio materano. Un primo passo è dato dai lavori per la realizzazione delle sezioni Preistoria e Civiltà Rupestre del Parco della Storia dell'uomo che sono iniziati questa mattina.

Gli interventi interesseranno una area nel Parco regionale della Murgia Materana che comprende il Villaggio trincerato di Murgia Timone, numerose chiese rupestri oltre allo Jazzo Gattini e alla Masseria Radogna, utilizzate per fornire supporti come infopoint, servizi igienici e area ristoro per entrambe le sezioni del Parco della Storia dell'Uomo.

I lavori, dall'importo di un milione di euro, riguarderanno la sistemazione della viabilità esistente e dell'accessibilità; la messa in sicurezza e la riqualificazione dei sentieri, il recupero e la tutela dell'area archeologica di Murgia Timone, attraverso opere di restauro per rendere fruibile l'area archeologica. "Si lavorerà- spiegano da Palazzo di Città- per garantire "la fruizione e la valorizzazione dei siti mediante l'inserimento di un percorso in legno, composto da una passerella removibile e flessibile in funzione delle necessità archeologiche, con la creazione di un impianto illuminotecnico, per uso eccezionale in funzione di particolari eventi, e attraverso innovative tecnologie multimediali accompagnate da specifici contenuti informativi e divulgativi a supporto della visita".

Il progetto generale del Parco della Storia dell'Uomo, dal costo complessivo di 3,5 milioni di euro, prevede anche la riqualificazione della viabilità esistente, con la messa in sicurezza dei sentieri e la realizzazione di percorsi di visita differenziati, con l'obiettivo di riuscire a valorizzare e tutelare la flora e la fauna, anche grazie alla realizzazione di un piccolo orto botanico da ubicare nella corte di San Falcione. Lavori ai quali si aggiungeranno la conservazione paesaggistica dei costoni rocciosi lungo il Belvedere e il ripristino dei sistemi idraulici, dando anche la possibilità di fruire dei luoghi attraverso innovative tecnologie multimediali che forniranno un importante supporto informativo e divulgativo.

Un progetto articolato che rappresenta un fiore all'occhiello per l'amministrazione comunale targata De Ruggieri, con una importante ricaduta sul sistema turistico della Città dei Sassi. Infatti- spiega l'assessore ai Parchi della storia dell'Uomo, Simona Orsi- "l'obiettivo dei progetti è quello di accrescere il potenziale attrattivo e turistico dei luoghi, valorizzandone il patrimonio culturale e ambientale di cui il sistema dei villaggi trincerati preistorici e le chiese rupestri costituiscono elementi di notevole rilevanza". Un parco che intende diventare un punto di riferimento per i turisti attenti ai temi della sostenibilità, -come sottolinea Orsi-, con "percorsi storico-naturalistici in cui è possibile coniugare ecologia e cultura".
3 fotoParco Preistorico-
Parco PreistoricoParco PreistoricoParco Preistorico
  • Comune di Matera
  • Lavori pubblici
  • Parco della Murgia Materana
Altri contenuti a tema
Inaugurata la sede di HubOut Inaugurata la sede di HubOut Uno spazio di lavoro condiviso a disposizione dei giovani
Presentato il nuovo percorso espositivo di Parco dei Monaci Presentato il nuovo percorso espositivo di Parco dei Monaci Una iniziativa dell’ente parco per incentivare la fruizione e la conoscenza dell’area protetta
Un agronomo forestale per il Comune di Matera Un agronomo forestale per il Comune di Matera Aggiunto all’organico in servizio un professionista assunto tramite concorso a tempo pieno ed indeterminato
Una ciclovia per connettere le aree interne alla costa jonica Una ciclovia per connettere le aree interne alla costa jonica Un progetto di 3.700.000 euro presentato da Parco Murgia e Comune di Montescaglioso
Atti vandalici nel Parco della Murgia materana Atti vandalici nel Parco della Murgia materana Sdegno e condanna da parte del Presidente dell’ente di gestione Lamacchia
Emergenza cinghiali, il Parco chiede di poter intervenire Emergenza cinghiali, il Parco chiede di poter intervenire "Sbloccare gli intoppi burocratici"
“Buongiorno Matera”, la città raccontata in un click “Buongiorno Matera”, la città raccontata in un click Prosegue progetto per catturare le emozioni della città attraverso gli scatti dei suoi abitanti
Parco Murgia, recuperata un'antica cisterna di acqua Parco Murgia, recuperata un'antica cisterna di acqua Verrà utilizzata da protezione civile e vigili del fuoco per spegnere incendi boschivi
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.