freerunning
freerunning "Red Bull Art of Motion"
Vita di città

La Red Bull Art of Motion fa tappa a Matera

La competizione di freerunning si svolgerà il prossimo 5 ottobre nell’incantevole cornice dei Sassi

Spettacolari acrobazie tra i tetti e le strade degli antichi rioni dei Sassi: questa è la edizione 2019 della "Red Bull Art of Motion", competizione internazionale che quest'anno farà tappa a Matera, primo appuntamento in Italia della manifestazione.

18 freerunners provenienti da tutto il mondo si confronteranno in un percorso voluto dagli organizzatori in un'area adiacente al Palazzo del Casale, nel cuore antico della città, tra evoluzioni che prevedono corse tra i Sassi, salti dai tetti e scenografiche acrobazie per una specialità che, a differenza del parkour, predilige la creativa e la spettacolare, l'inventiva, il coraggio e la pulizia di esecuzione di trick e atterraggi per una vera e propria "arte del movimento" .

Tra gli atleti in lizza per aggiudicarsi la competizione ci sono i migliori protagonisti della specialità a livello mondiale: dall'ucraino Alexander Titarenko, vincitore dell'ultima edizione di Red Bull Art of Motion (Santorini 2017), al polacco Krystian Kowalewski, trionfatore all'Air Wipp Challenge, per continuare con l'inglese Ed Scott, che ha conquistato il Napc 2019 di Vancouver, solo per citarne alcuni.

Un assaggio della competizione lo si è avuto ieri, 2 ottobre, presso il cortile del convento di Sant'Agostino, con le qualificazioni "on-site" che hanno messo a disposizione degli atleti iscritti alle selezioni 5 posti per partecipare alla gara che invece si terrà il 5 ottobre.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.