logo muv
logo muv
Associazioni

“MUV – Matera Museo Virtuale” dal web alla realtà

Nasce l'associazione culturale e si comincia con due grandi eventi

Un nuovo esempio di quanto i social network possano aiutare a riscoprire il senso di comunità e di appartenenza a un territorio.

Dopo la serata al teatro Duni di domenica scorsa nata dal gruppo Facebook "Sei di Matera se…", arriva la notizia di una vera e propria associazione costituitasi grazie ad un gruppo nato sul web.

Si tratta, in questo caso, di un progetto ben più lungo. Correva l'anno 2010 quando un ristretto gruppo di persone appassionate della storia di Matera dà vita ad un gruppo dall'emblematico nome "Matera Com'era" sul celebre social network. Un luogo virtuale in cui condividere, insieme a tanti materani nostalgici, ricordi, fotografie e video della Matera di un tempo. Un'idea che si è rivelata vincente. Negli anni, infatti, è diventato uno dei più nutriti gruppi su Facebook con oltre 4.000 utenti registrati e sempre attivi nella condivisione di materiale storico proveniente da collezioni private e pubbliche.

Il grande successo riscosso è stato il motivo che ha spinto gli organizzatori a creare mostre fisiche e reali, la prima fu organizzata nel 2011 presso la chiesa di Santa Maria de Armenis. Da allora numerose sono state le iniziative e gli eventi organizzati, molti dei quali presso il Circolo Culturale l'Atrio di Matera. Iniziative di grande partecipazione e il cui unico sostegno è sempre stato il semplice impegno dei membri dello stesso gruppo.

Così, l'8 febbraio 2014, è stata costituita formalmente l'associazione "MUV Matera Museo Virtuale della Memoria Collettiva", con l'intento di essere ancora più attivi sul territorio organizzando eventi e iniziative programmate e diverse, volte tutte al recupero, salvaguardia e valorizzazione della memoria storica e delle tradizioni popolari della nostra città e del nostro territorio, provincia compresa. I membri hanno tanti progetti, non solo legati alle fotografie ma al recupero delle tradizioni orali, del dialetto, della cultura musicale popolare, della gastronomia locale.

E' stato registrato statuto e atto costitutivo con un numero di soci fondatori record, ben 34, ma il numero di soci ordinari è in costante crescita, l'associazione ha infatti invitato tutti gli utenti online a farne parte con una quota annuale di 10 euro.
Durante l'assemblea di costituzione, è stato eletto Presidente per acclamazione Domenico Bennardi e Vice Presidente Nino Vinciguerra, mentre nel Consiglio Direttivo sono stati eletti Nicola Laricchia, Nino Vinciguerra, Francesco Foschino, Domenico Bennardi, Rocco Giove, Angelo Sarra, Nicola Taddonio.

L'associazione si è subita messa a lavoro e ha già in programma due iniziative. Tradizioni popolari, visione di foto e video, degustazione di un piatto di pasta e legumi, rigorosamente cucinato come da tradizione, saranno gli ingredienti dell'evento "C'era una volta" previsto per il 22 Marzo presso la sede dell'associazione in Via Casalnuovo 234. La partecipazione è aperta a tutti, anche a coloro i quali non sono soci, per info e prenotazioni: info@muvmatera.it.

Nel periodo della Santa Pasqua, invece, è in cantiere una mostra fotografica tutta dedicata alla Pasqua, al venerdì santo ma anche al lunedì di pasquetta e a come i materani vivevano questa ricorrenza nei decenni passati, tra il sacro e il profano, con i racconti in dialetto di Angelo Sarra e le foto antiche provenienti dalle raccolte di Nino Vinciguerra e dall'Archivio Vincenzo Sarra.
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.