Raffaello De Ruggieri e Anna Maria Buzzi
Raffaello De Ruggieri e Anna Maria Buzzi
Vita di città

Nuova sede per l’Archivio di Stato

Il Comune cede i locali dell’ex provveditorato

L'archivio di stato a Matera avrà una nuova sede. L'annuncio è arrivato congiuntamente dal sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri e dalla direttrice generale Archivi Anna Maria Buzzi nel corso della cerimonia di inaugurazione della mostra "Quando l'Italia non era unita - Storie e personaggi dagli Archivi di Stato".

L'amministrazione comunale ha individuato nell'edificio che fino a qualche mese fa ospitava il provveditorato agli studi, la sede idonea per allocare l'archivio di Stato. Proposta accettata dalla responsabile Archivi che ha ritenuto idoneo il luogo messo a disposizione dall'amministrazione comunale che cederà l'edificio in comodato d'uso gratuito.

L'idea è quella di effettuare dei lavori di ammodernamento della struttura, ubicando nel seminterrato il deposito e al pian terreno gli uffici dell'Archivio di Stato, mentre al piano superiore, con ingresso separato, il progetto è quello di collocare gli alloggi degli studenti iscritti ai corsi di alta formazione per il restauro e al centro sperimentale per il cinema.

Così da inserire l'archivio in un contesto "Caratterizzato dall'effervescenza giovanile"- ha sottolineato Raffaello De Ruggieri, convinto che il luogo possa diventare "un centro di crescita culturale e di costruzione del futuro… per dare al territorio un servizio importante e dare una sede moderna e adatta alle esigenze dell'Archivio di Stato".

Il valore aggiunto di questa operazione- gli ha fatto eco la Direttrice generale Archivi- è quello di "ospitare tutto il nostro patrimonio in un'unica sede e di risparmiare sui costi che attualmente sosteniamo per gli affitti dei due depositi e dell'attuale sede", aggiungendo che "in quella che possiamo definire una cittadella degli Archivi, ospiteremo anche la documentazione di proprietà del Comune di Matera".
  • Archivio di Stato
Altri contenuti a tema
Archivio di Stato a Matera aperto anche di domenica Archivio di Stato a Matera aperto anche di domenica Apertura straordinaria di Biblioteche e di Archivi statali, promossa dal MiBACT
“L’archivio di Stato siamo Noi”. Oggi un incontro “L’archivio di Stato siamo Noi”. Oggi un incontro Iniziativa di sindacati ed associazioni
Quartieri materani anni ’50, l’Archivio di Stato propone una mostra Quartieri materani anni ’50, l’Archivio di Stato propone una mostra L’inaugurazione prevista per il 24 settembre alle ore 17.30
Dove si trasferirà l’Archivio di Stato? Dove si trasferirà l’Archivio di Stato? E’ l’allarmante quesito posto dal sindacato FLP BAC
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.