reddito minimo di inserimento e tis
reddito minimo di inserimento e tis
Enti locali

Proroga al reddito di inserimento e al Tis

La giunta regionale delibera la continuità delle due misure di sostegno

Due misure fondamentali per sostenere le famiglie lucane in difficoltà economica. Due provvedimenti che danno un po' di ossigeno a tutte quelle persone che vivono in stato di indigenza e che attraverso i programmi di sostegno al reddito, possono sperare in un miglioramento della qualità della vita.

La giunta regionale, infatti, su impulso dell'assessore alle Attività produttive, Francesco Cupparo, ha deciso di prolungare fino a fine anno il Programma del Reddito minimo di inserimento e il Tirocini di Inclusione Sociale (Tis).

Per il Programma del Reddito minimo di inserimento l'assessore Cupparo ha già anticipato che non esclude la possibilità che nel corso di questi mesi il governo regionale possa mettere in campo misure alternative alla proroga stessa, mantenendo le stesse risorse finanziarie e coloro che ne hanno beneficiato fino al 30 giugno.

Per la proroga del reddito minimo di inserimento la Regione Basilicata ha previsto che occorreranno circa 6 milioni di euro dei quali 5 milioni e 760 mila euro saranno destinati ai lavoratori (il costo medio mensile dell'indennità è di 500 euro, destinati ai 1920 beneficiari, fino al 31 dicembre 2019); mentre la restante parte servirà a coprire le spese assicurative e quelle destinate al soggetto attuatore del programma, l'agenzia Arlab.

Altro intervento del governo lucano riguarda il Tis, Tirocinio di Inclusione Sociale. La giunta, infatti, ha deciso di ripetere per tre mesi l'esperienza, anche in risposta ai numerosi Comuni ospitanti che ne hanno fatto richiesta. In questo caso, per il prolungamento dei Tis, verranno messi a disposizione un milione e 300mila euro circa necessari alla copertura delle spese per l'indennità mensile dei 769 beneficiari e per sostenere le spese del soggetto promotore.

Due provvedimenti attesi delle persone che versano in condizioni economiche difficili e che manifestano l'attenzione che il governo regionale pone verso questi soggetti, con l'obiettivo – sottolinea l'assessore Cupparo- "di garantire alla popolazione lucana che vive in particolari condizioni di difficoltà l'adeguato sostegno nell'ambito delle politiche di inclusione sociale".
  • Regione Basilicata
Altri contenuti a tema
Ospedale di Matera, varato un piano di rafforzamento Ospedale di Matera, varato un piano di rafforzamento La Regione investirà 21 milioni di euro
Saldi posticipati all'1 agosto Saldi posticipati all'1 agosto La Basilicata come le altre regioni, a causa dello stop Covid
Approvato nuovo calendario scolastico con inizio 14 settembre Approvato nuovo calendario scolastico con inizio 14 settembre La Regione si allinea alla data indicata dal Governo
Bonus idrico: contributi economici alle famiglie lucane Bonus idrico: contributi economici alle famiglie lucane In base al reddito e al numero di persone. Un altro sostegno regionale
A Matera una sede del centro sperimentale di cinematografia A Matera una sede del centro sperimentale di cinematografia Arriva la firma tra Regione, Comune e Fondazione Csc
Bonus ai professionisti, più domande rispetto ai fondi Bonus ai professionisti, più domande rispetto ai fondi I dati dell'avviso pubblico per il contributo di 1000 euro
Rilancio dell'economia, Regione e associazioni categoria a confronto Rilancio dell'economia, Regione e associazioni categoria a confronto La strategia in vista del 18 maggio
Troppi accessi, in tilt portale del bonus liberi professionisti Troppi accessi, in tilt portale del bonus liberi professionisti Seimila collegamenti contemporanei
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.