Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

"Sentinelle ecologiche", nuovo progetto sulla sostenibilità ambientale

I protagonisti saranno i ragazzi delle scuole

"Sentinelle ecologiche" è il nuovo progetto organizzato dai CEAS(Centri di Educazione per l'Ambiente e la Sostenibilità) di Matera e Montescaglioso che coinvolgeranno l'istituto "Giovanni Pascoli" di Matera, capofila del progetto, e l'istituto "Palazzo Salinari" di Montascaglioso. L'iniziativa si prepone di sensibilizzare i ragazzi alla raccolta differenziata e ad uno smaltimento di rifiuti che segua le normative e che sia il meno nocivo possibile.

Dopo degli incontri nelle classi tra gli alunni e i responsabili CEAS, si svolgeranno delle attività che si baseranno su un vero e proprio itinerario ambientale costituito da delle escursioni nei centri abitati e nel Parco della Murgia, per tastare con mano il degrado ambientale provocato dalle discariche abusive. I ragazzi vestiranno i panni dei reporter: fotograferanno, ricercheranno informazioni e gireranno dei video che documentino le diverse incurie. Dopo di che si realizzerà una bacheca informativa, che sarà esposta nella scuola, e un "Garage Pail", un contenitore in cui inserire i rifiuti con i rispettivi tempi di biodegradabilità.

La fase finale dell'iniziativa sarà finalizzata alla realizzazione, da parte degli studenti, di uno spot pubblicitario per diffondere la cultura del rispetto dell'ambiente e la sua sostenibilità. Lo spot sarà in onda sulle reti web e televisive locali.

Le classi interessate saranno: la III C della scuola media "G.Pascoli", gemellata con il percorso intrapreso dall'amministrazione comunale per Matera2019, coordinata dalla prof.ssa Grazia Tantalo; la IV A e V B della scuola primaria "Salinari", coordinate dalle insegnanti Angela Pollex e Pina Massaro, insieme alla II B di scuola media, coordinata dalla prof.ssa Giovanna Venezia. La classe III C curerà la "Green info", sul portale della scuola media Pascoli, dove verranno riportate tutte le informazioni raccolte durante l'esperienza sui rifiuti e la raccolta differenziata. Nella collaborazione a questo progetto saranno inserite altre associazioni, enti locali e la comunità.

Il progetto "Sentinelle Ecologiche" è incluso nell'ambito di due iniziative della Regione Basilicata: il bando "I …come Infanzia" ed il programma Epos della Regione Basilicata, con il Sistema di Indicatori di Qualità (SIQUAB).
  • Scuola
  • Ambiente
  • Ceas feronia
  • Sentinelle ecologiche
Altri contenuti a tema
Movimento 5 stelle lancia sondaggio su dispersione scolastica Movimento 5 stelle lancia sondaggio su dispersione scolastica Una indagine on line per valutare il fenomeno
Riprende la manutenzione del verde pubblico Riprende la manutenzione del verde pubblico Potatura, sfalcio erba e igiene urbana: sono gli interventi disposti dal Comune
Didattica a distanza, non tutte le famiglie possono partecipare Didattica a distanza, non tutte le famiglie possono partecipare Comune fa appello per regalare connessioni internet e giga
Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo La decisione del Governo. Sospese le attività didattiche
Nuova tappa del progetto “Un albero per ogni nato” Nuova tappa del progetto “Un albero per ogni nato” All’ospedale Madonna delle Grazie nuove piante messe a dimora dal Comune
Gli studenti lucani preferiscono i licei Gli studenti lucani preferiscono i licei Calano ancora i professionali
Ordine architetti: "Condividere le scelte urbanistiche" Ordine architetti: "Condividere le scelte urbanistiche" Intervento sulla scuola "Nitti" e sulla pianificazione
"La scuola di Serra Venerdì non sarà demolita" "La scuola di Serra Venerdì non sarà demolita" Rassicurazioni del sindaco dopo alcuni equivoci
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.