Carabinieri di Matera
Carabinieri di Matera
Cronaca

Truffe ad anziane, due uomini incastrati da fotografie

Le vittime, di Matera e Miglionico, hanno 93 e 96 anni

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di un'articolata attività d'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, hanno arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, due uomini di 26 e 33 anni, entrambi dell'hinterland napoletano e già noti alle Forze dell'ordine, per truffa aggravata in danno di due donne ultranovantenni di Matera e di Miglionico.

I due individui, reperiti presso le rispettive abitazioni anche grazie al supporto dei Carabinieri campani, sono stati ristretti agli arresti domiciliari con l'ausilio del braccialetto elettronico per il controllo a distanza.

I reati contestati risalgono al 9 maggio 2022 allorquando una 93enne di Matera veniva contattata telefonicamente da un uomo che, fingendo di essere il nipote, le chiedeva dei soldi per pagare un pacco da lui ordinato. Contestualmente si presentava alla porta di casa dell'anziana uno sconosciuto che si qualificava come incaricato per il recapito del citato pacco e a cui la vittima consegnava la somma di 500 euro in contanti, a fronte della richiesta iniziale di 4.000 euro.

Poco dopo la stessa tecnica veniva portata a termine ai danni di una 96enne di Miglionico che veniva raggiunta al telefono dal solito sedicente nipote. Questi le comunicava di aver urgente bisogno di 4.800 euro per pagare un pacco contenente della merce da lui acquistata. Contestualmente le rappresentava che nel caso in cui non avesse onorato il debito, sarebbe incorso in problemi giudiziari. Il finto nipote aggiungeva che non poteva recarsi personalmente a ritirare i soldi in quanto ammalato. Anche in questo caso, trascorsi pochi minuti, giungeva presso la residenza della donna uno sconosciuto, presentandosi come un amico, al quale la vittima consegnava tutto il denaro nella sua disponibilità, ammontante a 3.400 euro.

In entrambe le truffe, dopo le interlocuzioni dei finti nipoti per le richieste di denaro, venivano tenute impegnate le linee telefoniche delle vittime per impedire loro di contattare parenti o conoscenti per un consulto o per chiedere aiuto. Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Matera, avviate immediatamente dopo la consumazione dei reati, hanno consentito di acquisire rilevanti elementi probatori scaturiti dal coraggioso apporto della collaboratrice domestica dell'anziana vittima materana la quale, al momento dell'ingresso in casa del finto corriere, intuendo potesse trattarsi di una truffa e non riuscendo a dissuadere l'anziana dal consegnare il denaro, aveva ripreso l'accaduto con il proprio telefono cellulare. Tale prezioso contributo, unito all'acquisizione ed analisi dei fotogrammi estrapolati dal sistema di videosorveglianza cittadina, che hanno permesso l'individuazione dell'auto condotta dall'altro indagato e utilizzata per raggiungere Matera e per guadagnare la fuga dopo le truffe, e alle ulteriori risultanze investigative, quali il riconoscimento da parte di entrambe le vittime del medesimo individuo presentatosi in veste di corriere, hanno permesso di raccogliere fonti di prova a carico dei due soggetti successivamente tratti in arresto, fatta salva la presunzione d'innocenza sino a condanna definitiva.

Quest'importante risultato operativo testimonia la grande attenzione che i Carabinieri del Comando Provinciale di Matera rivolgono al contrasto delle truffe in danno delle cosiddette fasce deboli, impegno che negli scorsi mesi ha consentito l'arresto di altre quattro persone tra Irsina e Matera resesi responsabili di tale diffuso reato che colpisce gli anziani non solo economicamente ma, ancor di più, psicologicamente poiché raggirati facendo leva sulla sfera emotiva e sui loro affetti.
  • Truffe anziani
Altri contenuti a tema
Tenta di truffare due anziane di Matera, denunciato un 45enne di Napoli Tenta di truffare due anziane di Matera, denunciato un 45enne di Napoli Indagine della Questura di Matera. Nuovo appello a non farsi ingannare
"Sono vostro figlio, mi servono soldi" ma è una truffa: anziani derubati "Sono vostro figlio, mi servono soldi" ma è una truffa: anziani derubati Sono stati denunciati tre giovani di Napoli
Un progetto contro le truffe agli anziani Un progetto contro le truffe agli anziani Adesione alla campagna "Se la cosa è sospetta, aspetta"
Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta La Polizia gli ha colti in flagranza di reato
Anziani, attenti alle truffe dei finti infermieri Anziani, attenti alle truffe dei finti infermieri L’avvertimento arriva dalla Questura di Matera
Truffa una donna di 90 anni, arrestato a Napoli Truffa una donna di 90 anni, arrestato a Napoli Ha derubato la vittima di 5700 euro
Truffa un'anziana di 91 anni, arrestato a Napoli Truffa un'anziana di 91 anni, arrestato a Napoli Indagine della Polizia. I fatti avvenuti l'anno scorso
Truffe al telefono, donna derubata di 5000 euro Truffe al telefono, donna derubata di 5000 euro I consigli dei Carabinieri per proteggere i dati personali
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.