consiglio comunale- Sala Pasolini
consiglio comunale- Sala Pasolini
Politica

Via libera al rendiconto finanziario

Soddisfazione del gruppo consiliare del M5S

Il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle esprime soddisfazione per l'approvazione, a maggioranza compatta, del rendiconto finanziario 2021, il primo interamente gestito dall'Amministrazione Bennardi. Sappiamo bene che in fase di rendiconto le cifre le abbiamo sulla base delle risultanze contabili e che è praticamente impossibile apportare variazione. Il giudizio positivo espresso dal collegio dei revisori, a seguito di verifica di corrispondenza dello stesso alle risultanze di gestione, è l'indice che fa comprendere la bontà delle azioni intraprese e la qualità della gestione della spesa che hanno seguito gli indirizzi politici del governo cittadino, ben orchestrati dall'Assessore Colella.

Testualmente i revisori si sono espressi con "E' stata verificata la correttezza degli adempimenti, il rispetto delle percentuali minime di copertura dei servizi a domanda individuale. Nel corso dell'esercizio 2021 il Comune non ha fatto ricorso ad ulteriore
indebitamento. In merito al risultato economico conseguito nel 2021, rispetto all'esercizio 2020 si osserva un netto miglioramento, dovuto principalmente alla diminuzione delle componenti negative della gestione".

E' chiaro che la valutazione sui risultati di gestione va intesa come capacità dell'amministrazione non solo di effettuarla da un punto di vista contabile, ma facendo soprattutto una considerazione sull'efficacia politica e tecnica, valutando l'adeguatezza delle scelte compiute in attuazione del programma e la congruenza tra gli obiettivi predefiniti e i risultati conseguiti.

Infatti una parte significativa degli obiettivi annuali si è tradotta in ottimi risultati, come nel settore urbanistico per es. con il Regolamento urbanistico, l' approvazione delle linee di indirizzo strategiche per il Piano integrato della rigenerazione urbana della città di Matera - Abitare culture, l'adesione alla carta d'intenti del progetto Creiamo, atto di indirizzo del Piano strutturale comunale.

Tutti questi fenomeni vanno nella direzione di intercettare i bisogni dei cittadini, che rappresentano i destinatari delle scelte dell'amministrazione pubblica e che costituiscono il centro dell'attenzione dell'azione amministrativa.

Non possiamo che definire "Miopia da opposizione" gli interventi e le motivazioni con cui una parte dei consiglieri di minoranza ha inteso giudicare in negativo il provvedimento approvato. Oltre a tenere i conti in ordine, dal bilancio consuntivo si evince una grande attenzione alle fasce deboli della popolazione. Ancora altro si riuscirà a fare in questa direzione anche con l'utilizzo dell'avanzo ora disponibile.

Le raccomandazioni dell'Organo di revisione a monitorare sempre con la massima attenzione le spese e ad agire concretamente sul recupero delle entrate con la lotta all'evasione, sono stimolo necessario per il prosieguo nel solco delle azioni legittime e legali di gestione della cosa pubblica.

Con un Bilancio in ordine e in equilibrio, ora che le fondamenta ci sono e sono solide continueremo a costruire un edificio che continui a garantire i servizi al cittadino, non dissipando le entrate e non producendo ulteriori aggravi per gli stessi e continuando anche con quella attività di riscossione di quei residui attivi, che abbiamo già intrapreso efficacemente.

Rappresentano una divagazione indirizzata al creare confusione per oscurare il risultato della maggioranza Bennardi, i fatti incresciosi legati all'aggressione personale, poco politica, e di chiaro stampo rancoroso, subita nella fase conclusiva dei lavori del Consiglio. Una caduta di stile di alcuni esponenti della minoranza che, probabilmente privi di argomenti nel merito, hanno assunto una modalità di fare politica mirata a colpire la persona più che la politica stessa.

Certamente può risultare di difficile comprensione il fatto che, appartenendo ad un nutrito gruppo consiliare, le posizioni espresse non provengano mai da considerazioni personali ma che il singolo venga designato, di volta in volta, quale portavoce dell'intero gruppo.

Utilizzando le parole del Presidente Mattarella, il messaggio che intendiamo inviare a questa sparuta minoranza è: "IL RISPETTO NON è MAI DEROGABILE" e dovrebbe costituire il valore fondante di una comunità.
  • Consiglio Comunale Matera
  • Movimento cinque stelle
Altri contenuti a tema
Maggioranza va avanti spedita Maggioranza va avanti spedita M5S: “1 mln di euro per le strade in città”
Affidamento dei lavori viale Italia Affidamento dei lavori viale Italia Pilato, M5S: “l’intervento dell’amministrazione Bennardi risolverà il problema in maniera definitiva”
Gestione aree verdi anche alle associazioni Gestione aree verdi anche alle associazioni La decisione è della giunta Bennardi
Accreditamento asili nido: pubblicato avviso Accreditamento asili nido: pubblicato avviso Torna dopo anni il bando di ammissione. Soddisfazione del M5S
Anche Matera chiederà fondi alla Regione Anche Matera chiederà fondi alla Regione Dopo il "Salva Potenza", una mozione nel prossimo consiglio
M5S: “40 milioni di euro per Potenza: e per Matera invece?” M5S: “40 milioni di euro per Potenza: e per Matera invece?” I pentastellati materani puntano il dito contro la Regione accusata di favoritismo
Comune di Matera si doterà di un piano strutturale Comune di Matera si doterà di un piano strutturale Il Movimento 5 stelle si dice certo del raggiungimento dell'obiettivo
Crisi politica, affondo del Movimento 5 stelle Crisi politica, affondo del Movimento 5 stelle La europarlamentare Gemma: "In Basilicata emergenze non vengono affrontate"
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.