real team
real team
Altri sport

E’ un Real Team che non molla mai: battuto anche il Guardia Perticara

Un gol di Buccariello allo scadere completa l’incredibile rimonta:3-2 il risultato finale.

Ci sono partite che possono segnare una stagione. Per come si ottengono, per la portata dell'avversario, per la voglia che si mette in campo. Il Real Team Matera fa suo il big match contro il forte Guardia Perticara e scavalca la formazione di mister Bartolomeo al secondo posto in classifica, alle spalle della Futura Matera, che si impone invece a Venosa. Una vittoria meritata quella del sodalizio del Presidente Taratufolo, soprattutto per un secondo tempo giocato ad ottimi livelli sotto tutti i punti di vista: agonismo, tecnica e tattica, attenzione difensiva. Anche nella prima frazione di gara gli uomini di mister Rondinone non avevano affatto sfigurato al cospetto della squadra ospite, arrivata sul parquet di Via dei Sanniti con l'intento di fare bottino pieno.

La prima occasione clamorosa del match dopo alcuni minuti di studio arriva al 7' sui piedi di Petragallo, la sua girata nel cuore dell'area di rigore trova pronto l'intervento del forte estremo ospite Collarino, che si ripeterà più volte nella ripresa.

Nella seconda parte del primo tempo è il Guardia a provare a tenere il pallino del gioco, ma il Real si difende bene fatta eccezione per i troppi falli commessi sui forti elementi gialloverdi, tutti bravi nell'uno contro uno. Al 21'il sesto fallo materano manda dal dischetto del tiro libero Urio, ma Summa è strepitoso e si allunga alla sua sinistra deviando fuori la palla. La leggera supremazia ospite viene premiata a due minuti dal duplice fischio: Urio imbecca De Fina per vie centrali e Summa viene punito con un bel tocco morbido.

La ripresa inizia ancora nel segno del Guardia Perticara: la reazione Real non arriva e al 4' minuto arriva il raddoppio gialloverde: stavolta è De Fina a vestire i panni dell'assist-man per Lavella che manda la palla sotto il sette. Materani che sembrano andare nel pallone, aumenta il nervosismo in campo e l'inerzia del match sembra pendere a favore degli ospiti. Ma a partire dall'8' il Real inizia a ruggire: il motorino Petragallo sale in cattedra e con una micidiale serpentina manda in porta Buccarello il cui tiro sfiora il palo alla sinistra di Collarino. Subito dopo tocca a Panarella (ottima prova per lui) tentare la conclusione ma ancora una volta il portiere gialloverde trova il miracolo. Inizia un vero e proprio assedio Real che chiude il Guardia nella propria metà campo. Il quartetto Vivilecchia-Petragallo-Lecci-Panarella funziona e la manovra fluida e rabbiosa manovra dei padroni di casa viene premiata al 17': Vivilecchia riceve sulla sinistra e il suo rasoterra trova la leggera deviazione della retroguardia gialloverde che buca le gambe a Collarino. Il gol galvanizza ancora di più i materani che quattro minuti più tardi trovano il meritato pari con Lecci, che imbeccato da Panarella, trova la doppia conclusione prima ribattuta e poi vincente che permette al Real di pareggiare lo score.

Biancoazzurri che non si accontentano e continuano a spingere sull'accelleratore: la reazione ospite è sterile causa anche la forte pressione materana che viene definitivamente premiata ad un solo minuto dalla fine. Discesa sulla destra di Lecci il cui rasoterra in area trova pronto il neo entrato Buccarello che in scivolata gonfia la rete per il 3-2 finale. A poco serve nel recupero la mossa di mister Bartolomeo di mandare in campo il portiere in attacco. Il Real stringe i denti e chiude gli spazi alla perfezione. Termine un match dalle tante emozioni nel quale il Real per l'ennesima volta ha avuto il merito di non disunirsi dopo il doppio svantaggio e di trovare una reazione veemente ma allo stesso tempo ordinata nella ripresa, che ha sovrastato gli avversari anche dal punto di vista atletico, sintomo che la rosa sta da tempo lavorando bene anche con il preparatore Di marzio. Servirà la stessa determinazione anche fuori casa, ma non c'è occasione migliore visto che le prossime due sfide in trasferta sono i due derby contro Amici del Borgo e Futura Matera. Soddisfatto ovviamente mister Rondinone: "Sapevamo che la portata dell'avversario era notevole. Loro sono fra gli assoluti favoriti alla vittoria finale e anche quest'oggi hanno fatto vedere perché. I miei ragazzi però sono stati straordinari, trovando una grande reazione nel secondo tempo sia in attacco, dove Panarella nonostante il mancato gol è stato perfetto, che in difesa, dove Summa ci ha salvato in più di un'occasione. Ora testa al doppio derby di Coppa e poi di campionato contro gli Amici del Borgo, ma se continuiamo così sarà dura per tutti".
Non esce tuttavia ridimensionato il Guardia Perticara di mister Bartolomeo: "Nelle prime sei partite abbiamo avuto praticamente sei scontri diretti e sono fiero dei miei ragazzi per quanto fatto fino ad ora. Oggi abbiamo fatto un buon primo tempo ma dopo il 2-0 l'agonismo del Real Team non ci ha permesso di esprimerci come volevamo. Ora avremo qualche partita almeno un apparenza più facile e sono convinto che i miei riprenderanno da subito a fare punti. Faccio comunque i complimenti ai padroni di casa che alla fine hanno meritato la vittoria".

Real Team Matera: Summa, Buccarello, Gammariello, Perrucci, Dimita, Melodia, Petragallo, Lecci, Crapulli, Vivilecchia, Panarella, De Luca. All. Rondinone.

Guardia Perticara: Collarino, Moretti, Urgo, Jimenez, De la Llave, De Fina, Morelli, Lavella, Benitez, Mazzei, Urio, Colangelo. All. Bartolomeo.

Reti: 28'pt De Fina (GP), 4'st Lavella (GP), 17' st Vivilecchia (RT), 21'st Lecci (RT), 29'st Buccarello (RT).
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.