Ucraina
Ucraina
Enti locali

Accoglienza bambini ucraini, si cercano mediatori linguistici

Appello del garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza

Per il programma di inserimento scolastico e sociale dei bambini e delle famiglie in fuga dall'Ucraina e da accogliere o già accolti in Basilicata, l'ufficio del garante regionale dell'infanzia e dell'adolescenza ha pubblicato un avviso per la richiesta di disponibilità di persone di nazionalità ucraina o russa, presenti nel territorio lucano, o comunque di persone che possano aiutare i loro connazionali che non conoscono la lingua italiana.

Secondo "una visione di comunità unita e realmente vicina ha chi ha perso tutto dopo lo scoppio del conflitto", questa disponibilità è richiesta "in modo gratuito". "Le associazioni territoriali, i Comuni e le famiglie lucane (circa 400) sono pronte a dare la loro disponibilità all'accoglienza - evidenzia il garante Giuliano - ma richiedono interpreti riguardante la lingua. Le persone ucraine e russe, già presenti in Italia da prima del conflitto e che parlano sufficientemente bene l'italiano potrebbero costituire una rete informale, e in possesso di titoli, anche quella formale costituita da mediatori culturali che andrebbero a supportare l'accoglienza dei profughi e facilitare il loro ambientamento, la regolamentazione della loro posizione giuridica, l'assistenza sanitaria, psicologica e l'inserimento a scuola dei minori". Giuliano fa appello per "l'aiuto di tutti coloro che potranno darlo, in modo gratuito".

Per comunicare la propria disponibilità, gli interessati potranno chiamare il numero 335 6395791 oppure mandare una e –mail ad uno dei seguenti indirizzi: garanteinfanziaeadolescenza@regione.basilicata.it; vincgiuliano@gmail.com
  • Scuola
  • Ucraina
Altri contenuti a tema
Scuola senza riscaldamento, i genitori scrivono al Prefetto Scuola senza riscaldamento, i genitori scrivono al Prefetto Costituito comitato per alcune classi di piazza degli Olmi
Scuola: in provincia di Matera altri 500 alunni in meno Scuola: in provincia di Matera altri 500 alunni in meno A causa della riduzione demografica
Scuola in piazza degli Olmi, trasferite le aule Scuola in piazza degli Olmi, trasferite le aule Spostate in altri due plessi. Questa la soluzione per il problema del riscaldamento
Green Game: Partito il tour nelle scuole di Matera! Green Game: Partito il tour nelle scuole di Matera! Danno il via gli studenti dell'ITCG "Loperfido - Olivetti"
L'UPI Basilicata sul dimensionamento scolastico L'UPI Basilicata sul dimensionamento scolastico "Va reso definitivo il limite di 500 e 300 studenti per istituto"
Consegnati i diari della Polizia di Stato Consegnati i diari della Polizia di Stato Incontro all'istituto comprensivo "Giovanni Pascoli" di Matera
Si ricomincia, studenti lucani sono 70mila Si ricomincia, studenti lucani sono 70mila I dati del nuovo anno scolastico in Basilicata
Scuola: lunedì la prima campanella Scuola: lunedì la prima campanella Messaggio di auguri del presidente Bardi
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.