Al via il progetto Open Coder City
Al via il progetto Open Coder City
Scuola e Lavoro

Al via il progetto Open Coder City

Wi-fi libero in 6 aule dei 6 istituti comprensivi materani

Al via il progetto di innovazione tecnologica "Open Coder City". L'iniziativa, che deriva dall'esperimento vincente Coderdojo, è rivolta ai ragazzi delle scuole materane per imparare a programmare software open source e navigare gratuitamente con wi-fi libero.

Entrando nel merito, il progetto prevede la realizzazione di 6 aule multimediali, una per ciascun istituto comprensivo della città, con wi-fi libero. L'Open Coder City, concretizzato e promosso dall'amministrazione comunale, sarà ultimato entro la fine del prossimo mese di aprile. Lo stesso Comune ha permesso la partecipazioni anche di attività private: Fastweb fornirà wi-fi e connessione ad alta velocità, grazie alla fibra ottica dai 60 ai 100 Mb/secondo, e Vodafone che invece somministrerà tablet per i bambini delle scuole per l'infanzia. In programma un supporto alla digitalizzazione didattica con 30 ore di affiancamento di alcune classi sperimentali, docenti e alunni, utilizzando il software open source Linux e con la collaborazione dell'associazione materana "Monachers" nata proprio per promuovere l'uso di programmi aperti.

Ad illustrare l'iniziativa, in conferenza stampa, l'assessore alle politiche sociali, Flores Montemurro: "Abbiamo stanziato 9.000 euro per questo progetto innovativo. Ci sono stati vari tavoli partecipati con i dirigenti dei plessi scolastici e con gruppi di volontari e ho trovato grande condivisione nel 'pensiero computazionale'". Presente anche Francesco Piersoft Paolicelli, Digital Champion di Matera, molto entusiasta: "Il progetto è rivolto in particolare agli alunni delle scuole primarie per formare gli studenti, attraverso strumenti semplici e divertenti, ai concetti di base dell'informatica e del pensiero computazionale. In questo modo, così come indicato nel dossier di Matera 2019, diamo la possibilità alle future generazioni di essere non solo consumatori di tecnologia, ma cittadini in grado di applicare il pensiero computazionale per sviluppare contenuti e metodi".

Nell'ambito dello stesso progetto è stato deciso che il 10 maggio si terrà l'Opencodercity day in cui ogni scuola farà vedere i risultati ottenuti. Nella circostanza si terrà un coderdojo speciale rivolto agli adulti ed a tutti i consiglieri comunali.

Sergio Scalpelli, direttore delle relazioni esterne ed istituzione di Fastweb, spiega che "l'azienda è impegnata per portare il collegamento a fibra ottica fino a 100 Mbps a famiglie e imprese di Matera. Ma l'infrastruttura non basta. Vogliamo aiutare a diffondere la cultura digitale e dell'innovazione, a partire dalla scuola. Per questo siamo contenti di essere partner del Comune di Matera e di CoderDojo in questo progetto. E' importante per il futuro dei giovani e per il futuro del Paese che i bambini padroneggino la tecnologia non solo da utilizzatori, ma anche da protagonisti".
3 fotoAl via il progetto Open Coder City
Al via il progetto Open Coder CityAl via il progetto Open Coder CityAl via il progetto Open Coder City
  • Comune di Matera
  • Coderdojo
  • Open Coder City
  • Wi-fi
Altri contenuti a tema
Controversie con il Comune, c'è tempo fino al 30 settembre per le domande Controversie con il Comune, c'è tempo fino al 30 settembre per le domande Istanze relative alla definizione agevolata su tasse e tributi
Concorsi per 25 assunzioni a tempo indeterminato al Comune di Matera Concorsi per 25 assunzioni a tempo indeterminato al Comune di Matera La scadenza per presentare le domande è il 6 ottobre
Anziani in soggiorno termale, Comune eroga contributi economici Anziani in soggiorno termale, Comune eroga contributi economici Pubblicato l'avviso pubblico. In tutto sono a disposizione 10.000 euro
"Tassa soggiorno, pratiche correttamente evase" "Tassa soggiorno, pratiche correttamente evase" Il Comune si difende dall’accusa di malfunzionamento del software di gestione
Il musicista Giovanni Allevi ricevuto al Comune Il musicista Giovanni Allevi ricevuto al Comune Questa mattina ha portato un saluto alla città
1 Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Contattato Michele Maggi. Lui dice: "Sì al sostegno ma da solo non scendo in campo"
Primo via libera al Parco della Visitazione Primo via libera al Parco della Visitazione Tutte le aree interessate sono diventate comunali
Matera calcio, il pallone rimane sgonfio Matera calcio, il pallone rimane sgonfio All'avviso pubblico una sola richiesta ma non è valida
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.