Ospedale Madonna delle Grazie
Ospedale Madonna delle Grazie
Territorio

Asm, inserito un nuovo defibrillatore sottocutaneo

Intervento riuscito ad un paziente affetto da sindrome di Brugada

A Matera, presso l'ospedale Madonna delle Grazie, è stato impiantato per la prima volta un nuovo defibrillatore sottocutaneo ad un paziente 35enne affetto da sindrome di Brugada.

L'intervento, riuscito sotto il profilo chirurgico ed elettrico, è stato effettuato dall'equipe del dottor Giancarlo Calculli, direttore dell'Unità Operativa di Cardiologia. Il nuovo sistema impiantato sottopelle è il S-ICD® di Boston Scientific che non è invasivo sia per il cuore che per i vasi sanguigni.

Calculli si è detto soddisfatto dell'intervento riuscito: "Siamo molto contenti di potere offrire a un paziente così giovane una terapia innovativa, una delle frontiere più avanzate della medicina minimamente invasiva, device che sintetizza condizioni di sicurezza indispensabili per la sua sopravvivenza insieme a rischi estremamente ridotti in quanto il dispositivo non necessita di elettrocateteri all'interno dei vasi sanguigni e nel cuore. Inoltre, ed è un aspetto da non sottovalutare, soprattutto in un ragazzo di questa età, l'impianto ha un impatto molto contenuto anche sul piano estetico".

Recentemente il settore cardiologico materano ha investito molto sulla cardiologia interventistica e sull'interventistica coronarica, introducendosi in rete con gli altri reparti di cardiologia regionali, come quello di Policoro.

Il 2014 si è chiuso con un bilancio soddisfacente per l'Asm: 700 coronarografie, 400 angioplastiche, di cui 80 eseguite in emergenza, e 200 impianti tra pacemaker e defibrillatori.
  • Ospedale Madonna delle Grazie
  • Asm Basilicata
  • Defibrillatore
Altri contenuti a tema
Covid: Bennardi chiede più sicurezza all'ospedale Covid: Bennardi chiede più sicurezza all'ospedale Il sindaco sollecita tutela del personale e maggiori livelli di assistenza al Madonna delle Grazie
Tentativo di incendio agli uffici del Cup Tentativo di incendio agli uffici del Cup Denuncia della Asm. E' il secondo danneggiamento
Coronavirus: aumentano i ricoverati all'ospedale di Matera Coronavirus: aumentano i ricoverati all'ospedale di Matera Aggiornamento del bollettino sanitario della Basilicata
Asm, nuovi ecografi per ostetricia e ginecologia Asm, nuovi ecografi per ostetricia e ginecologia Per gli ospedali di Matera e Policoro
Coronavirus: a Matera aumentano i casi Coronavirus: a Matera aumentano i casi Tredici in un solo giorno. In ospedale 5 i ricoverati
Danneggiato ingresso del Cup in via Matteotti, disagi per utenti Danneggiato ingresso del Cup in via Matteotti, disagi per utenti La Asm denuncia: "un atto di sciacallaggio"
Coronavirus: Basilicata, dopo un mese si torna a zero nuovi casi Coronavirus: Basilicata, dopo un mese si torna a zero nuovi casi A Matera registrate due guarigioni
Ospedale di Matera, varato un piano di rafforzamento Ospedale di Matera, varato un piano di rafforzamento La Regione investirà 21 milioni di euro
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.