visita ai borghi del consigliere comunale Nicola Casino
visita ai borghi del consigliere comunale Nicola Casino
Territorio

Casino (FI): “rilanciare i borghi rurali”

Il consigliere comunale azzurro ribadisce il suo impegno in favore dei borghi alle porte della città

Una ricognizione presso i borghi alle porte della città di Matera per prendere atto e segnalare i principali disservizi, le attività di manutenzione ordinaria e, più in generale, lo stato di salute in cui versano i rioni rurali materani. Una visita che il consigliere comunale, capogruppo di Forza Italia Nicola Casino, ha effettuato negli scorsi giorni, volendo cosi ribadire il suo impegno verso la popolazione delle aree di campagna a ridosso del centro abitato.

Sotto la lente di ingrandimento del consigliere azzurro, i borghi di Picciano, Timmari, Venusio e de La Martella. Rioni che si presentano non privi di criticità, come segnalato all'esponente di FI dai residenti. "Partendo da Picciano B, a seguito delle criticità segnalatemi dai residenti, passando per Picciano A, fino a giungere a Timmari, Venusio e La Martella, il bilancio è identico e, purtroppo, negativo: il degrado impera e i disservizi rendono ancora più malagevole la vita di chi ci abita" - ha sottolineato Casino, che attacca la maggioranza -a suo dire- "disattenta" verso le periferie e i borghi, nonostante i proclami della campagna elettorale.
Luoghi che -afferma il consigliere di Forza Italia- "non costituiscono soltanto un concetto geografico ma rappresentano, altresì, un importante questione sociale". Quartieri e borghi che secondo la visione di Casino rappresentano la parte "più vera della comunità, il vero 'centro' della nostra storia ultra millenaria e, se vogliamo, il punto di ripartenza per il nostro futuro".
Ragioni che dovrebbero vedere l'amministrazione impegnata a portare "maggiori opportunità e servizi laddove questi ultimi sono carenti e, in alcuni casi, totalmente assenti".
Per questo- preannuncia in conclusione l'esponente azzurro- "mi farò senz'altro promotore in Consiglio Comunale per un rilancio dei borghi rurali. Un rilancio che ripristini l'originaria qualità urbanistica voluta dai più insigni architetti degli anni '50 che, sotto la guida illuminata di Adriano Olivetti, diedero vita a questo insuperato esperimento sociale".
  • Borgo Venusio
  • Borgo la Martella
  • Timmari
  • Picciano
  • Nicola Casino
Altri contenuti a tema
Rimborsi trasferte, Casino (FI) chiede accesso agli atti Rimborsi trasferte, Casino (FI) chiede accesso agli atti Sotto la lente di ingrandimento il viaggio in Toscana del sindaco
A Picciano un olivo bianco per la Giornata del creato A Picciano un olivo bianco per la Giornata del creato “L’albero della Madonna” sarà piantato presso il santuario
Degrado e sporcizia a Matera, Casino scrive al Prefetto e all’Asm Degrado e sporcizia a Matera, Casino scrive al Prefetto e all’Asm Il consigliere comunale di Forza Italia chiede interventi di pulizia “per ristabilire parametri decenti di igiene e decoro”
Manufatto in amianto, richiesta di rimozione Manufatto in amianto, richiesta di rimozione Il comitato di quartiere della Martella chiede provvedimenti
Casino (Forza Italia): “Volt implode” Casino (Forza Italia): “Volt implode” Per il passaggio al gruppo misto di tre consiglieri
Forza Italia, Nicola Casino esprime solidarietà al senatore Moles Forza Italia, Nicola Casino esprime solidarietà al senatore Moles Dopo le minacce ricevute dal sottosegretario
Elettrodotto a La Martella, la Regione non ha competenze Elettrodotto a La Martella, la Regione non ha competenze La risposta dell'assessorato all'ambiente al comitato cittadino
La Martella, sollevazione contro l’elettrodotto Terna La Martella, sollevazione contro l’elettrodotto Terna Comitato invita le istituzioni a convocare una conferenza di servizi
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.