Santuario di Picciano
Santuario di Picciano
Religioni

Chiese di Matera, fanno ingresso nuovi parroci

Ieri al santuario di Picciano

Nell'Arcidiocesi di Matera-Irsina si susseguono i nuovi ingressi di parroci, come stabilito con decreto dall'arcivescovo Antonio Giuseppe Caiazzo.

A Matera, dopo quelli di fra' Carlo Basile nella parrocchia Cristo Re e di don Giampaolo Grieco nella parrocchia di San Vincenzo de 'Paoli a La Martella nella scorsa settimana, ieri è stata la volta nella parrocchia al santuario di Maria Santissima di Picciano di padre Rocco Benedetto Triunfo.

Inoltre il 18 ottobre alle ore 18,30 presso la parrocchia Maria Madre della Chiesa avverrà l'ingresso del parroco don Donato Dell'Osso e del vicario parrocchiale il diacono don Marco Di Lucca. Infine, il 31 ottobre alle ore 18,00 ci sarà l'ingresso nella parrocchia di Sant'Agnese di don Michele Leone, del vicario parrocchiale diacono Fabio Vena e del collaboratore don Ennio Tardioli.

Tutte le cerimonie di ingresso dei nuovi parroci vengono precedute dalla messa presieduta dall'arcivescovo.
  • Picciano
  • Vescovo Antonio Giuseppe Caiazzo
Altri contenuti a tema
Irsina, furto sacrilego in chiesa Immacolata Irsina, furto sacrilego in chiesa Immacolata Ladri rubano ostensorio
Riapertura del santuario di Picciano Riapertura del santuario di Picciano Guariti gli ultimi due positivi
Ancora dolore a Picciano, morto un altro monaco Ancora dolore a Picciano, morto un altro monaco Il cordoglio di monsignor Caiazzo. Il santuario resta chiuso
Lutto al santuario di Picciano, morto padre Raimondo Lutto al santuario di Picciano, morto padre Raimondo Aveva 75 anni, priore della comunità benedettina olivetana
Festa della Bruna mai stata così, senza bagni di folla Festa della Bruna mai stata così, senza bagni di folla Quest'anno solo celebrazioni religiose, senza i riti popolari
Festa della Bruna si farà in modo diverso Festa della Bruna si farà in modo diverso Sacra immagine sarà portata nelle case e nelle chiese
L’Arcidiocesi offre ricovero ai pazienti covid-19 non gravi L’Arcidiocesi offre ricovero ai pazienti covid-19 non gravi Raccolto l’appello del sindaco. Disponibilità per ospitare i malati alla Casa Sant’Anna
Donazione della Diocesi all’ospedale di Matera Donazione della Diocesi all’ospedale di Matera Le parole dell’arcivescovo Mons. Giuseppe Caiazzo
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.